01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli Calcio, Dionisi: “Non meritiamo di retrocedere ma va dimostrato sul campo. Ingenuo nel farmi ammonire”

Ascoli Calcio, Dionisi: “Non meritiamo di retrocedere ma va dimostrato sul campo. Ingenuo nel farmi ammonire”

di Redazione Picenotime

venerdì 26 marzo 2021

Federico Dionisi è uno dei calciatori più importanti ed esperti dell'Ascoli. Il 33enne attaccante reatino, dopo aver firmato lo scorso Gennaio un contratto con il Picchio fino al 30 Giugno 2023, ha realizzato finora 4 reti in 11 presenze in campionato. Il cartellino giallo rimediato nel finale della gara interna contro la Cremonese gli impedirà però di giocare per squalifica la delicata sfida salvezza con il Cosenza in programma Venerdì 2 Aprile alle ore 15 allo stadio "San Vito-Marulla" per la 31esima giornata di Serie B. 

In questo finale sarà complicata per tutti - ha dichiarato Dionisi in un'intervista pubblicata stamane da "Il Resto del Carlino"-. Giocheremo gare ravvicinate e continueremo a lavorare curando ogni minimo dettaglio. Il prossimo match da vincere è quello col Cosenza, poi sarà quello col Vicenza e via dicendo. Dobbiamo cercare di scalvare prima possibile una squadra, poi un'altra. Non ci poniamo limiti di alcun genere. Non meritiamo di retrocedere, ma lo dobbiamo dimostrare in campo. Lo dobbiamo innanzitutto a noi stessi. Se la società me lo permetterà andrò volentieri a Cosenza. Siamo un gruppo unito. Ho sposato il progetto Ascoli in tutto e per tutto. Se alla squadra potrà essere utile la mia presenza seppur non giocando sarà un piacere contribuire così. Dispiace non essere presente. Dovevo essere più attento. Sono stato ingenuo nel farmi ammonire - ha ammesso Dionisi -. Fare un campionato per salvarsi ha pressioni diverse rispetto a quando giochi per la promozione. Sai di avere poche possibilità. Non ti è permesso di sbagliare. La voglia di fare punti si deve duplicare. Sei costretto ad affrontare tutte finali ed è richiesta tanta concentrazione. Si hanno sensazioni diverse, devi andare a giocare sempre con la fame e la cattiveria contro tutti. I gol sono tutti importanti a prescindere da chi li fa. Quella di Pescara penso sia stata la rete che poi ci ha dato la forza di andarla a vincere. Lì abbiamo dimostrato il nostro valore di squadra. Stiamo facendo un buon lavoro, ma non abbiamo fatto ancora niente. Possiamo e dobbiamo dare di più. Una flessione dopo Lecce? In parte sono d'accordo. Anche se la partita che abbiamo subito psicologicamente è stata quella di Reggio Emilia. Una gara dove oltre a giocare bene avevamo creato tanto. Alla fine siamo tornati a casa con una sconfitta pesante che poi abbiamo accusato. Ad Ascoli mi trovo bene mi sono ambientato al 100%. Si percepisce che qui si vive di calcio. È una bella città. Speriamo di regalare a tutti i tifosi una bella gioia in questo finale di campionato perché la meritano”.



Federico Dionisi

Federico Dionisi

© Riproduzione riservata

Commenti

Peppe
venerdì 26 marzo 2021

Anche se non giochi la tua presenza a Cosenza non potrebbe che fare bene ai tuoi compagni visto che sei una persona carismatica. Così come la presenza del Patron non può non fare piacere in quanto la presenza della proprietà e' sempre una cosa positiva. In questo momento ci vuole l'aiuto di tutti e dispiace che noi tifosi non possiamo essere allo stadio per fare la nostra parte. Con il nostro tifo sicuramente avremmo contribuito ad avere qualche punto in più.


I ❤ AP
venerdì 26 marzo 2021

FEDERICO NON TI PREOCCUPARE. RICARICATI PER LE PARTITE FINALI.


Per sempre Ascoli
venerdì 26 marzo 2021

Spero che le tue parole si traducono in fatti durante le partite. La squadra ha varie carenze tecniche ma forse l'aspetto peggiore è la mancanza di grinta e cattiveria a livello generale durante le partite sia in fase difensiva sia in fase realizzativa. Comunque abbiamo bisogno dei tuoi gol per cui caricati a dovere e torna a farci vedere il grande Dionisi che abbiamo ammirato nelle prime partite appena arrivato ad Ascoli. Caro Federico tu possiedi tutte le carte in regola per entrare nei cuori dei tifosi ascolani al pari di tanti grandi bomber del passato (Campanini, Anastasi, Bruno, Soncin, Cacia....quelli che mi vengono in mente d'acchitto); spero tanto che tu possa condurci alla salvezza!


In totale ci sono 4 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.