01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli Calcio, Giugno in Nazionale per Iliev e riconferma in bianconero tutt'altro che certa

Ascoli Calcio, Giugno in Nazionale per Iliev e riconferma in bianconero tutt'altro che certa

di Redazione Picenotime

giovedì 26 maggio 2022

Atanas Iliev era stato uno degli acquisti più importanti dell'Ascoli nella sessione estiva di calciomercato 2021. Il 27enne attaccante nato a Dobrich lo scorso 26 Agosto fu prelevato a titolo definitivo dai bulgari del Botev Plovdiv con contratto fino al 30 Giugno 2023 con opzione per un'ulteriore stagione. Il suo impatto con il mondo bianconero, anche a causa dei tanti impegni con la Nazionale maggiore bulgara, non è stato estremamente positivo. Al suo attivo 30 presenze nel campionato di Serie B (di cui 11 da titolare per complessivi  1.182 minuti in campo) con 2 reti in Ascoli-Lecce 1-1 e Cosenza-Ascoli 1-3 ed 1 assist a Frosinone per la rete di Soufiane Bidaoui. Iliev ha calciato 37 verso la porta (centrando lo specchio in 8 occasioni) ed ha effettuato 13 cross. Ha commesso 34 falli e ne ha subiti 17, con 4 ammonizioni. 

CLICCA QUI PER VIDEO GOL ILIEV IN ASCOLI-LECCE 1-1

CLICCA QUI PER VIDEO GOL ILIEV IN COSENZA-ASCOLI 1-3

Il ct Yasen Petrov lo ha convocato anche per i quattro impegni di Giugno in Nations League della Bulgaria: alla "Ludogorets Arena” di Razgrad con la Macedonia del Nord Giovedì 2 Giugno alle ore 18 e contro la Georgia Domenica 5 Giugno alle ore 20:45, al "Viktoria Stadium" di Gibilterra Giovedì 9 Giugno alle ore 20:45 ed al "Boris Paichadze” Stadium di Tbilisi, in Georgia, Domenica 12 Giugno alle ore 18.

Allo stato attuale è tutt'altro che certa una permanenza del centravanti bulgaro in maglia bianconera anche nella prossima stagione, con i dirigenti dell'Ascoli impegnati nella ricerca di un altro profilo per migliorare ulteriormente il reparto d'attacco a disposizione di mister Andrea Sottil oltre ai discorsi aperti con il Milan per provare a prolungare di un altro anno l'avventura nel capoluogo piceno di Frank Tsadjout.


Atanas Iliev

Atanas Iliev

© Riproduzione riservata

Commenti

daesterno
giovedì 26 maggio 2022

Non è stata certamente una grande annata, tra nazionale e roba varia... ma anche suoi illustri predecessori, il primo anno, non fecero granchè, poi diventarono capocannonieri... forse tenerlo almeno fino a gennaio...


MIMMO
giovedì 26 maggio 2022

Il giorno di Italia Bulgaria ero incollato davanti alla tv per vedere per la prima volta questo giocatore a noi sconosciuto. Se da una parte ci fece disperare con il suo gol, dall’altra ha creato in noi molte aspettative soprattutto dovendo giocare in b. Invece è stata una delle più grandi delusioni. Sia in seguito con la nazionale, dove non ha saputo ripetersi, sia con noi dove non è mai stato positivo. Avrà occasioni di mettersi altrove in evidenza. Farlo restare un’altro anno non so quanto fosse utile per entrambi


pippo
giovedì 26 maggio 2022

Bierhoff arrivò in Italia a 22 anni con una centinaio di gare giocate tra i professionisti, non ricordo quante da titolare, in 3 anni, Iliev a 27 anni con duecento gare più le presenze in Nazionale. Bierhoff oltre ad essere di una forza determinazione e di un'intelligenza rara era tedesco storicamente più adatto ai nostri campionati ( ditemi di un tedesco che in Italia non ha brillato escluso Hansi Muller) e quindi era prevedibile che qualcosa di buono potesse venirne fuori (almeno da me e da altri 10 al massimo in Ascoli allora e di questo mi vanto tanto quanto fui insultato allora). Iliev mi sembra un calciatore già fatto, non benissimo, ma già fatto il paragone credo sia irrispettoso nei confronti del tedesco. Poi se rimane e smentisce la mia riflessione ovviamente ne sarei felicissimo.