01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Udinese, Padelli: “Ascoli buona squadra, partita complicata”. Udogie: “Ci siamo allenati tanto per vincere”

Udinese, Padelli: “Ascoli buona squadra, partita complicata”. Udogie: “Ci siamo allenati tanto per vincere”

di Redazione Picenotime

giovedì 12 agosto 2021

L'Udinese, alla vigilia della sfida interna di Coppa Italia contro l'Ascoli, ha presentato gli ultimi acquisti: il 18enne terzino sinistro Destiny Udogie ed il 35enne portiere Daniele Padelli.



Ad introdurli in conferenza stampa è stato il direttore sportivo Pasquale Marino: "Sono felicissimo di dare il benvenuto a questi due nuovi giocatori, uno seminuovo. Sono felice perché sono due giocatori che si sono contraddistinti uno per la grande esperienza e l'altro per la grande professionalità. Il nome di Udogie andrà modificato, Destiny è troppo poco per lui, è un predestinato. Padelli ci porta esperienza, arriva con uno scudetto cucito sul petto, è giocatore di carisma, esperienza, che può portare in campo e fuori tutto quello che è il suo profilo di elevata leadership e professionalità. Per quanto riguarda Destiny guardo l'età e non ci credo, è una persona splendida e ha solo 18 anni. Sta zitto e pedala, è un lavoratore instancabile, non abbiamo bisogno di caricarlo di troppe responsabilità, è capace di reggere tutto, penso sia stata una trattativa lampo, l'investimento è per il futuro e speriamo sia già per il presente".

Ha poi preso la parola il giovane Udogie: "L'Udinese punta sui giovani e per me non poteva esserci piazza migliore, stiamo lavorando tanto e bene quindi speriamo che la stagione ci porti soddisfazioni. Ho fatto tanti ruoli, ma penso che il quinto di centrocampo sia il ruolo ideale per me, mi permette di spingere. Il mister mi fa giocare da quinto e ha detto che è il ruolo dove secondo lui mi esprimo al meglio e sento anch'io di potermi togliere soddisfazioni in quel ruolo. L'Ascoli? Troviamo una bella squadra, ma noi ci siamo allenati tanto, pensiamo a vincere. Penso che il ritorno del pubblico ci darà carica positiva, il loro tifo ci permetterà di dare il meglio in campo. Sono contento del loro ritorno anche se parziale, li ringrazio e mi auguro di poter ricambiare domani con una vittoria". 

E' infine intervenuto l'esperto estremo difensore Padelli: "Ci tengo a ringraziare tutti per questa nuova possibilità di vestire il bianconero, arrivo con tanta esperienza in più rispetto a 8 anni fa e sono qui per provare a trasmetterla ai miei compagni più giovani come Destiny. Cercherò di aiutare a migliorare l'approccio e la mentalità in allenamento, a 35 anni sono riuscito a vincere uno scudetto, vuol dire che quanto ho fatto è servito per arrivare all'obiettivo. L'ambiente è sereno, domani la partita sarà più complicata di quello che può sembrare perché l'Ascoli è una buona squadra, sarà un test importante per noi, potremo valutare il nostro livello attuale. Non vedevo l'ora innanzitutto di riavere i tifosi allo stadio, senza di loro era uno sport diverso, non c'era quella tensione e quella carica che i tifosi dell'Udinese possono darti. Ora con lo stadio nuovo sono più attaccati al campo e si sentono, sono sicuro ci daranno una grande mano".









Padelli e Ugodie (Udinese Tv)

Padelli e Ugodie (Udinese Tv)

© Riproduzione riservata

Commenti