01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ternana-Ascoli 2-4: i bianconeri conquistano il “Liberati” con doppio Maistro, Caligara e Baschirotto

Ternana-Ascoli 2-4: i bianconeri conquistano il “Liberati” con doppio Maistro, Caligara e Baschirotto

di Redazione Picenotime

venerdì 14 gennaio 2022

L'Ascoli sfida la Ternana allo stadio "Liberati" nel primo match ufficialmentedel 2022. Diciannnovesima ed ultima giornata del girone d'andata con le due squadre separate da 3 punti (bianconeri 26, rossoverdi a quota 23). 

Lucarelli si affida ad un 4-2-3-1 con Iannarilli in porta e la difesa composta da Ghiringhelli, Boben, Sorensen e Celli. In mezzo Palumbo e Paghera con Donnarumma centravanti supportato da Partipilo, Mazzocchi e capitan Falletti. Sottil punta su un 4-3-3 con Leali (capitano con l'assenza di Dionisi) tra i pali e la retroguardia formata da Baschirotto, Bellusci, Quaranta e D'Orazio. Linea mediana che presenta Collocolo, Caligara e Maistro, tridente offensivo con il 18enne Palazzino (all'esordio in B), Tsadjout e Bidaoui. Presenti 110 tifosi bianconeri nel Settore Ospiti, in tribuna il patron Pulcinelli, il presidente Neri ed il vicepresidente Di Maso. 



In avvio interessante sinistro a giro da posizione defilata di Partipilo, Leali è attento e in volo alza il pallone sopra la traversa. Subito dopo botta da fuori di Palumbo col mancino, traiettoria che si impenna sul legno centrale. Si scuote l'Ascoli: Palazzino va viaggiare sulla destra Baschirotto, cross basso per Tsadjout, ottimo anticipo in area di Sorensen. Al 7' Picchio vicinissimo al vantaggio: assist rasoterra di D'Orazio per Tsadjout che sbuca bene alle spalle di Celli ma non trova clamorosamente lo specchio della porta. Al quarto d'ora destro repentino in area di Donnarumma dopo un velo di Mazzocchi, ottima parata con i pugni di Leali. Al 20' la squadra di Sottil passa in vantaggio grazie ad una perfetta punizione a giro sopra la barriera di Maistro. Passano meno di tre minuti ed ancora Maistro gonfia la rete con uno splendido interno destro dal vertice dell'area dopo un'iniziativa di Bidaoui (primi gol in maglia bianconera per il centrocampista di proprietà della Lazio e prima doppietta tra i professionisti). Lucarelli al 37' sostituisce Ghiringhelli e Paghera (entrambi ammoniti), al loro posto entrano Defendi e Proietti. Rasoiata mancina dal limite dell'area di Celli che va a sbattere sui cartelloni pubblicitari. Al 41' Bidaoui scatena il turbo sulla sinistra, Defendi non lo contiene commettendo un fallo evidente in area. Marini concede il rigore e Caligara dal dischetto si regala la prima gioia con la maglia del Picchio. Nel finale di prima frazione Mazzocchi colpisce il palo con una girata improvvisa su corner di Palumbo. 

Ad inizio ripresa conclusione di Palumbo dalla lunetta che non termina troppo distante dal palo. Al 56' gli umbri vanno a segno con un potente diagonale con il destro di Falletti su assist smarcante di Donnarumma (ottavo gol in campionato per il fantasista uruguaiano). Al 64' esce un buon Palazzino, al suo posto Saric. Lucarelli replica con Pettinari per Donnarumma. Al 69' bel triangolo velice in area tra D'Orazio e Maistro, assist dell'ex Bari per Tsadjout che viene anticipato in area piccola da Celli. Al 72' Marini assegna un altro rigore all'Ascoli per un intervento falloso di Celli su Tsadjout (ben servito da Bidaoui). Il Var trasforma però la decisione del direttore di gara in una punizione dal limite. Calcia bene Maistro, respinge centralmente Iannarilli, si avventa Baschirotto e cala il poker regalandosi il primo gol in Serie B. Lucarelli termina le sostituzioni con Salzano e Peralta per Celli e Partipilo, Sottil si affida ad Avlonitis al posto di un impeccabile Bellusci. Falletti è l'ultimo ad arrendersi e carica il destro da fuori ma non trova lo specchio della porta. Ci prova sempre l'uruguaiano dal limite, blocca in due tempi Leali. Nel finale c'è spazio anche per Iliev e Castorani (quest'ultimo in procinto di passare in prestito alla Feralpisalò) per un pimpante Tsadjout ed per il man of the match Maistro. Il Picchio gestisce senza troppi affanni il cospicuo vantaggio, i padroni di casa si affidano esclusivamente alle iniziative di Falletti che però non riesce più ad impensierire Leali. Nel quarto minuto di recupero Peralta rende meno amaro il passivo delle Fere con un puntuale tocco di prima in area su servizio di Defendi. Finisce con l'ottava vittoria in campionato dell'Ascoli, la sesta fuori casa. I bianconeri salgono così a quota 29 punti in classifica in vista della prossima gara al "San Vito-Marulla" di Cosenza. 



TABELLINO E PAGELLE

TERNANA-ASCOLI 2-4

TERNANA (4-2-3-1) Iannarilli 5; Ghiringhelli 5 (37' Defendi 5), Boben 4.5, Sorensen 5, Celli 5 (75' Salzano 5.5); Paghera 5 (37' Proietti 5.5), Palumbo 6; Partipilo 5.5 (75' Peralta 6), Mazzocchi 5.5, Falletti 6.5; Donnarumma 6 (66' Pettinari 5.5). A disposizione: Casadei, Krapikas, Vitali, Capuano, M. Diakité, Agazzi, Capone. Allenatore: Lucarelli 4.5

ASCOLI (4-3-3): Leali 6.5; Baschirotto 7, Bellusci 6.5 (76' Avlonitis 6), Quaranta 6, D'Orazio 6.5; Collocolo 6, Caligara 7, Maistro 8 (82' Castorani sv); Palazzino 6 (64' Saric 6), Tsadjout 6.5 (82' Iliev sv), Bidaoui 7.5. A disposizione: Guarna, Bolletta, Tavcar, Franzolini, De Paoli. Allenatore: Sottil 7.5

Arbitro: Marini di Roma1  6

Var: Valeri di Roma2

Reti: 20' Maistro, 23' Maistro, 42' rig. Caligara, 56' Falletti. 75' Baschirotto. 94' Peralta

Spettatori: 1.147 (di cui 110 ospiti) per 15.385 euro di incasso


© Riproduzione riservata

Commenti

abbasso i pesciari
venerdì 14 gennaio 2022

Avanti cosi ,sento profumo di salvezza ,poi quello che verra' sara' in piu'


San Marco
venerdì 14 gennaio 2022

Grazie Ragazziii...!! Siete Grandiii...!! Ci avete regalato una splendida serata . Felicissimo 2022. Sempre Forza Ascoli.


Dario
venerdì 14 gennaio 2022

Il gioco non c'è. L'unica cosa buona la vittoria.


In totale ci sono 44 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.