01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli-Benevento 0-2, la voce di Caserta: “Primo tempo molto bello, potevamo chiuderla in anticipo”

Ascoli-Benevento 0-2, la voce di Caserta: “Primo tempo molto bello, potevamo chiuderla in anticipo”

di Redazione Picenotime

sabato 18 settembre 2021

L'allenatore del Benevento Fabio Caserta ha parlato nella sala stampa dello stadio "Del Duca" dopo il match vinto contro l'Ascoli nella quarta giornata del campionato di Serie B.


"Il primo tempo è stato molto bello da parte dei ragazzi. Nella ripresa ci siamo abbassati troppo, anche perché l'Ascoli veniva a pressarci alti. Dobbiamo continuare a giocare perché abbiamo le qualità per farlo da dietro. Non abbiamo le caratteristiche per giocare sulle seconde palle con lanci da dietro. L'importante è aver portato a casa il risultato e non prendere gol, questo è un altro fattore molto importante. Sono contento della prestazione e dei tre punti - ha dichiarato Caserta, come riporta Ottopagine.it -. All'inizio il centrocampo a tre lo abbiamo fatto di meno perché Acampora non era in condizione. Adesso sta bene, questo mi dà la possibilità di utilizzare entrambi gli schieramenti. Ciò che voglio è che la squadra combatta palla su palla, poi dal punto di vista tattico le cose cambiano in base all'avversario. Sono contento. Potevamo chiuderla prima, ma c'è da dire che nel secondo tempo non abbiamo rischiato nulla. L'importante è fare un gol in più degli avversari e di non subirne. Faccio i complimenti ai ragazzi che lavorano tanto durante la settimana. Quelli della passata stagione vogliono riscattare quanto accaduto in serie A. Questa squadra ha delle potenzialità importanti. In alcuni momenti della gara bisogna cambiare e superare certe distrazioni, ma siamo alla quarta partita e credo sia anche normale. La crescita è notevole. Da domani dobbiamo cominciare a pensare alla prossima, non ci dobbiamo cullare sulla vittoria perché martedì c'è un avversario difficile. Sostituzione Letizia? Ho deciso di abbassare Importa perché ha maggiore gamba rispetto a Vogliacco. Non volevo lanciare un segnale di difesa. La squadra ha reagito molto bene. Letizia ha avuto un fastidio al polpaccio per via di una botta. Non volevo rischiarlo, quindi ho deciso di fare la sostituzione".







Fabio Caserta

Fabio Caserta

© Riproduzione riservata

Commenti

Per sempre Ascoli
sabato 18 settembre 2021

Non voglio denigrare il lavoro del Mister che l'anno passato ha compiuto un miracolo e solo per quello va elogiato a vita; fatta questa premessa sapevamo che il Benevento ci era superiore soprattutto per organizzazione e rapidità nei movimenti in attacco per cui, forse, era opportuno giocare con 4 veri centrocampisti (Collocolo al posto di Fabbrini) e cercare di essere più corti e compatti in fase difensiva invece abbiamo lasciato praterie ai loro incursori rapidi e veloci che non davano punti di riferimento ai nostri difensori che sono molto statici. Altre considerazioni: - i nostri terzini non hanno piedi delicati: Baschiarotto è macchinoso e lento in fase difensiva e D'Orazio è un buon rincalzo niente di più; - Fabbrini non è Sabiri; il primo è molto leggero ed è più mezza punta mentre Sabiri è un calciatore a tutto campo che faceva da raccordo fra centrocampo e attacco: aiutava in fase difensiva e portava palla per gli attaccanti (oltre ad avere un gran tiro) così la squadra si muoveva in modo più armonico ed era corta fra i reparti. Purtroppo sappiamo come è andata a finire..... Comunque, andiamo avanti senza rimpianti; abbiamo i nostri limiti e li conosciamo e con Iliev a tempo pieno sicuramente qualcosa di meglio uscirà fuori. Forza Picchio sempre e, se posso dare un consiglio a Sottil: in certe partite, soprattutto nel primo tempo, cerchiamo di non rischiare e pensiamo più alla fase difensiva perchè, come abbiamo visto nelle ultime 2 partite, nelle ripartenze degli avversari i nostri 3 centrocampisti hanno difficoltà e lasciano i difensori in balia degli avversari.