01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Serie B
  • Reggina, esonerato Aglietti dopo la pesante sconfitta interna contro l'Alessandria

Reggina, esonerato Aglietti dopo la pesante sconfitta interna contro l'Alessandria

di Redazione Picenotime

lunedì 13 dicembre 2021

Finisce ufficialmente l'avventura di Alfredo Agleitti sulla panchina della Reggina. Il 51enne tecnico toscano è stato esonerato dopo la sconfitta interna per 4-0 contro l'Alessandria, quinto ko consecutivo. Sono stati 22 i punti raccolti dalla squadra amaranto nelle prime 17 giornate del campionato di Serie B. Il candidato numero uno per prendere il suo posto è il 50enne calabrese Domenico Toscano. 

"Reggina 1914 comunica di aver sollevato il tecnico Alfredo Aglietti dall'incarico di allenatore della prima squadra. Il club ringrazia sentitamente mister Aglietti per l'impegno e la professionalità dimostrati in questi mesi", si legge in una nota ufficiale della Reggina.

"Alfredo Aglietti non è più l'allenatore della Reggina. Ci sono tre candidati per la successione, uno sta più su in confronto agli altri, entro stasera daremo l'annuncio", ha dichiarato stamane il presidente Luca Gallo nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore generale amaranto Vincenzo Iiriti. "Eviterei volentieri di cambiare ogni anno il tecnico e non pensavo che lo avrei fatto in questa stagione. Vorrei specificare che oggi cambierei tutti e 29 i calciatori, che hanno le medesime responsabilità dell'allenatore, non è Aglietti che va in campo. Ieri è successo qualcosa di vergognoso, un'offesa a tutta la città e a tutta la tifoseria, è qualcosa di troppo brutto, non si può perdere in quel modo. Oggi bisognava mandare a casa tutti i calciatori - ha aggiunto Gallo -. Dico ai tifosi di stare tranquilli, ne verremo fuori anche quest'anno, non si deve ripetere quanto visto ieri. Non lasceremo nulla di intentato, rimetteremo in strada questa macchina che è deragliata, siamo ancora nel girone d'andata, può succedere di tutto nel calcio".


Alfredo Aglietti

Alfredo Aglietti

© Riproduzione riservata

Commenti