• Serie B
  • Entella, un positivo al Coronavirus alla vigilia del match col Venezia. Tedino: “Lotteremo su ogni pallone”

Entella, un positivo al Coronavirus alla vigilia del match col Venezia. Tedino: “Lotteremo su ogni pallone”

di Redazione Picenotime

venerdì 13 novembre 2020

E' l'Entella il prossimo avversario dell'Ascoli nel match in programma Domenica 22 Novembre alle ore 15 allo stadio "Del Duca" per l'ottava giornata del campionato di Serie B. Prima però i biancocelesti dovranno affrontare il Venezia al "Comunale" di Chiavari domani pomeriggio alle ore 15 nel recupero del match con il Venezia rinviato lo scorso 24 Ottobre.  

Il campo ci dirà in che modo abbiamo metabolizzato la sconfitta di domenica scorsa. Abbiamo trascorso una settimana buona, nella quale i ragazzi devo dire che si sono allenati davvero molto bene - ha dichiarato alla vigilia mister Bruno Tedino attraverso il sito ufficiale della squadra ligure -. Il mio sogno sarebbe quello di avere il gruppo al completo, ma in questo momento cerchiamo di fare di necessità virtù. Il Venezia è una buona squadra, con delle ottime individualità che in questo momento, per il calcio che sta esprimendo, merita solo dei complimenti. Alla squadra chiederò massima attenzione, sia collettiva che individuale. Dovremo essere attenti e non potremo far altro che lottare su ogni pallone. Torno sulla sconfitta contro il Lecce e ribadisco che fino all’episodio del rigore i ragazzi mi erano piaciuti. Dobbiamo assolutamente ritrovare la nostra solidità difensiva che in quest’inizio di stagione è stata la nostra arma in più. La nostra filosofia è sempre quella di provare a giocare, indipendentemente dall’avversario e dalle nostre difficoltà. Ogni assenza per un tecnico pesa tanto, ma è chiaro che perdere Paolucci fa davvero male. Andrea è un giocatori incredibile, con dei valori tecnici e umani importantissimi, detto questo, io mi devo concentrare solo su chi avrò a disposizione e sono certo che chi lo sostituirà farà bene”.

Sulle colonne del "Il Secolo XIX" ha invece parlato il direttore sportivo della Virtus Entella Matteo Superbi. "Non sarà sicuramente una partita facile ma mi aspetto una reazione forte da parte della squadra che ha voglia di cambiare marcia, dopo un inizio di stagione che per tantissimi motivi non è stato facile. Piangere sui problemi non serve a nulla, bisogna reagire e dare un segnale forte e chiaro - ha dichiarato Superbi -. Dobbiamo migliorare, certe disattenzioni vanno evitate. Rimanere attaccati alle partite anche nei momenti di difficoltà è fondamentale e dobbiamo imparare a farlo. Il Lecce è un top team, una squadra che è stata costruita per tentare la risalita in serie A. E, quando affronti un avversario del genere, se vuoi fare risultato devi giocare una partita perfetta e sperare, magari, che loro non siano nella giornata migliore".

Nel frattempo oggi l'Entella ha riscontrato una positività al Coronavirus nel gruppo-squadra. "La Virtus Entella comunica che un membro dello staff facente parte del gruppo-squadra, nella giornata di oggi, è risultato positivo al COVID-19. La persona è asintomatica e sta bene. La società si è mossa immediatamente al fine di attuare tutte le procedure di contenimento nel pieno rispetto del protocollo sanitari", si legge in una nota ufficiale del club biancoceleste.


Bruno Tedino (Entella.it)

Bruno Tedino (Entella.it)

© Riproduzione riservata

Commenti