• Serie B
  • Spezia-Vicenza, le voci di Di Carlo e Bisoli alla vigilia

Spezia-Vicenza, le voci di Di Carlo e Bisoli alla vigilia

di Redazione Picenotime

martedì 27 dicembre 2016

Si aprirà domani serà al "Picco" di La Spezia la 21esima e ultima giornata di andata del campionato di Serie B con il match tra i liguri e il Vicenza. Ecco le dichiarazioni alla vigilia del tecnico delle Aquile Domenico Di Carlo e dell'allenatore biancorosso Pierpaolo Bisoli riportarte dai siti ufficiali dei due club.





La condizione fisica? Oggi un po’ meglio rispetto a Santo Stefano, ma siamo parecchio acciaccati - ha detto invece Bisoli -. Adejo non è al 100%, Esposito non è al 100%, Zaccardo non è al 100%, Giacomelli non ha recuperato: ma stringono tutti i denti. Nemmeno Fabinho è convocato a causa di una tallonite. Benussi? Un augurio speciale a Benussi, oggi si è operato al ginocchio. Era una situazione programmata con il ragazzo e la società, aveva un problema con il quale conviveva da tempo. L’anticipo? Non sono contento dell’anticipo, volevamo recuperare meglio le forze e giocarcela con le nostre qualità. La stessa cosa dirà lo Spezia. Ma noi veniamo da un mese terribile, dove siamo stati sempre in grande difficoltà numerica. Faremo di necessità virtù. Ma avrei voluto due giorni di recupero in più, questo ci impedisce di preparare la partita come abbiamo fatto con il Verona per esempio. Dal punto di vista dell’impegno non ho dubbi che i ragazzi risponderanno bene: mi preoccupano questi piccoli acciacchi. Tre vittorie? Noi l’angoscia del risultato l’abbiamo sempre, non conta la classifica che abbiamo: dobbiamo sempre cercare di raggiungere il massimo. Siamo una delle migliori difese sotto la mia gestione, abbiamo preso solo 11 gol. In ogni partita abbiamo creato e fatto gol: c’è stata una crescita importante e sono contento di questi due mesi e mezzo. Vicenza più cinico? Rispetto ad altre partite abbiamo creato meno con il Cittadella, ma è una crescita questa. Iniziamo a capire che le partite si giocano sull’episodio. Spezia? Squadra che ha qualità immense, l’anno scorso è arrivata ai playoff e si è rinforzata. In casa è da temere, il loro campo è difficile e si scivola molto. Chi ha giocato lì ha avuto sempre problemi. Ma mentalmente siamo pronti“.


Domenico Di Carlo

Domenico Di Carlo

© Riproduzione riservata

Commenti