01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Serie B
  • Serie B, posticipi 34° turno: vittorie importanti di Brescia e Cesena, senza reti il derby piemontese

Serie B, posticipi 34° turno: vittorie importanti di Brescia e Cesena, senza reti il derby piemontese

di Redazione Picenotime

domenica 08 aprile 2018

Due vittorie importanti in chiave salvezza e un pareggio nei tre posticipi domenicali della 34esima giornata del campionato di Serie B in attesa del "Monday Night" che metterà di fronte Avellino e Perugia allo stadio "Partenio-Lombardi". 

Il Brescia ottiene un importante successo al "Penzo" di Venezia che gli permette di arrivare a quota 41 punti in classifica in compagnia della Cremonese. La sblocca ancora una volta capitan Caracciolo con un colpo di testa ravvicinato su cross di Spalek. I padroni di casa creano tanto ma non sono precisi sotto porta, il pari arriva comunque al 65' con una scivolata di Modolo su sponda di Geijo. Passano appena due minuti e le Rondinelle tornano in vantaggio grazie ad una pregevole incornata di Bisoli su assist di Ndoj. La squadra di Inzaghi rimane così ai margini della zona playoff sempre con 50 punti a braccetto con il Cittadella. 

TABELLINO

VENEZIA-BRESCIA 1-2

VENEZIA (3-5-2): Vicario; Bruscagin (58' Fabiano), Modolo, Domizzi; Frey, Falzerano, Stulac, Pinato, Garofalo (82' Zigoni); Litteri, Geijo. A disposizione: Audero, Gori, Andelkovic, Bentivoglio, Soligo, Firenze, Marsura, Suciu, Cernuto, Zampano. Allenatore: Inzaghi

BRESCIA (4-3-1-2): Minelli; Coppolaro, Somma, Gastaldello, Longhi; Bisoli, Tonali, Ndoj; Spalek (70' Okwonkwo); Furlan (80' Meccariello), Caracciolo (58' Torregrossa). A disposizione: Pelagotti, Viviani, Martinelli, Curcio, Rivas Vindel. Allenatore: Boscaglia

Arbitro: Balice di Termoli

Reti: 34′ Caracciolo, 65' Modolo, 67' Bisoli


All'Orogel Stadium "Dino Manuzzi" il Cesena passa subito in vantaggio con Kupisz sugli sviluppi di un corner calciato da Laribi. L'Entella sbanda e al 18' i romagnoli raddoppiano con un destro secco in area di Schiavone assistito da Dalmonte. I liguri non riescono a reagire e al 50' la squadra di Castori cala il tris con uno scatenato Dalmonte servito in profondità da Laribi. Il Cesena torna quindi alla vittoria e si porta a 37 punti, l'Entella resta a quota 36 e viene raggiunta dall'Ascoli. 

TABELLINO

CESENA-ENTELLA 3-0

CESENA (4-4-1-1): Fulignati; Perticone, Suagher, Scognamiglio, Fazzi; Kupisz (70' Vita), Schiavone (66' Cascione), Fedele, Dalmonte; Laribi (84' Di Noia); Moncini. A disposizione: Agliardi, Melgrati, Ceccacci, Eguelfi, Chiricò, Donkor, Ndiaye, Babbi, Vita, Emmanuello. Allenatore: Castori

VIRTUS ENTELLA (3-5-2): Iacobucci; De Santis, Ceccarelli, Cremonesi; Gatto (46' Aramu), Ardizzone, Troiano (36' Di Paola), Crimi, Aliji; La Mantia (66' Llullaku), De Luca. A disposizione: Paroni, Massolo, Belli, Icardi, Eramo, Pellizzer, Petrovic, Currarino, Brivio. Allenatore: Aglietti

Arbitro: Sacchi di Macerata

Reti: 3' Kupisz. 18' Schiavone, 50' Dalmonte


Allo stadio "Piola" il primo sussulto è della squadra di Grassadonia che colpisce il palo al 24' con un tiro-cross velenoso di Ghiglione. Al 34' bel tacco di Raicevic che supera Montipò ma si spegne a lato. Al quarto d'ora della ripresa padroni di casa vicini al vantaggio con una sassata di Mammarella diretta all'incrocio dei pali, superlativa la risposta di Montipò. Il Novara prova a farsi vedere in avanti con due tentativi in serie di Ronaldo (su calcio piazzato) e Puscas, risponde presente Pigliacelli. Al 69' Grassodonia toglie Raicevic e inserisce Morra, con il neoentrato che sfiora subito il palo con un destro potente. Sul fronte opposto siluro di controbalzo di Ronaldo che finisce di poco sopra la traversa. Termina senza reti la sfida tutta piemontese, con la Pro Vercelli che sale a 31 punti ed il Novara che arriva invece a quota 39 in vista del prossimo impegno interno contro la Ternana. 

TABELLINO

PRO VERCELLI-NOVARA 0-0

PRO VERCELLI (3-5-2): Pigliacelli; Alcibiade, Jidayi, Bergamelli (20' Berra); Ghiglione, Germano (85' Da Silva), Vives, Castiglia, Mammarella; Reginaldo, Raicevic (69' Morra). A disposizione: Marcone, Rovini, Gozzi, Paghera, Bifulco, Alex, Gatto, Ivan, Pugliese. Allenatore: Grassadonia

NOVARA (4-3-1-2): Montipò; Golubovic, Del Fabro, Chiosa, Calderoni; Casarini, Ronaldo (89' Orlandi), Sciaudone (70' Sansone); Moscati; Maniero (76' Macheda), Puscas. A disposizione: Farelli, Benedettini, Troest, Di Mariano, Beye, Seck, Lukanovic, Nardi, Bove. Allenatore: Di Carlo

Arbitro: Ghersini di Genova


34° TURNO SERIE B: SPEZIA-EMPOLI 1-1, CREMONESE-FOGGIA 0-4, TERNANA-CITTADELLA 5-1, PARMA-FROSINONE 2-0, PALERMO-PESCARA 1-1, ASCOLI-CARPI 2-0, BARI-SALERNITANA 1-1, VENEZIA-BRESCIA 1-2, CESENA-ENTELLA 3-0, PRO VERCELLI-NOVARA 0-0, AVELLINO-PERUGIA domani


CLASSIFICA

67 EMPOLI

58 FROSINONE

58 PALERMO

56 PARMA

54 BARI

53 PERUGIA*

50 CITTADELLA

50 VENEZIA

48 CARPI

46 SPEZIA

46 FOGGIA

42 SALERNITANA

41 CREMONESE

41 BRESCIA

39 NOVARA

38 PESCARA

37 CESENA

36 AVELLINO*

36 ENTELLA

36 ASCOLI

31 PRO VERCELLI

30 TERNANA

* Avellino e Perugia una gara in meno


PROSSIMO TURNO: FOGGIA-ASCOLI, PARMA-CITTADELLA, ENTELLA-AVELLINO, NOVARA-TERNANA, PESCARA-BARI, BRESCIA-CARPI, SALERNITANA-CESENA, PALERMO-CREMONESE, FROSINONE-SPEZIA, PERUGIA-VENEZIA, EMPOLI-PRO VERCELLI


Foto da Fcprovercelli.it

Foto da Fcprovercelli.it

© Riproduzione riservata

Commenti

asnkvola
domenica 08 aprile 2018

Risultati più che positivi,la vittoria del Brescia ci spalanca la strada per una vittoria nostra facile all'ultima giornata,infatti all'ultima giornata incontriamo il Brescia che con tutta probabilità verrà ad Ascoli salvo,infatti al Brescia per salvarsi bastano 7 punti in sette partite,se li fanno giocheranno salvi da noi e i tre punti per noi a quel punto sarebbero certi,a Cesena l'importante è che non vinceva l'Entella che ha il calendario più facile,invece il Cesena deve incontrare ancora le prime tre( Empoli-Palermo e Frosinone) ,la Pro Vercelli con un pareggio non ci fa nulla e tiene sull'allerta pure il Novara,per domani è fondamentale che non vinca l'Avellino che anch'esso deve incontrare Palermo e Frosinone,la nostra corsa deve essere sull'Entella-Avellino e Cesena,a noi servono 4 vittorie,una potrebbe essere arrivata oggi con la vittoria del Brescia,l'altra possiamo e dobbiamo tentarla a Foggia subito,.......Se succede vediamo la luce in fondo al tunnel.


David
domenica 08 aprile 2018

Fortuna che abbiamo fatto 10 punti in 4 partite......altrimenti erano caxxi amari.....


fabrizio becattini
lunedì 09 aprile 2018

analisi perfetta dell asino di ripaberarda anche se sono scettico sull avellino speriamo che anche il pescara si tiri fuori il piu presto da dove è e potremmo fare lo stesso ragionamento del brescia ,tra l altro c e anche l affare ganz di mezzo


In totale ci sono 4 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.