01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Atletico Ascoli
  • Atletico Ascoli, Aloisi: ''Soddisfatto del girone d'andata. Colli ha dato filo da torcere a tutti''

Atletico Ascoli, Aloisi: ''Soddisfatto del girone d'andata. Colli ha dato filo da torcere a tutti''

di Redazione Picenotime

sabato 15 maggio 2021

L'allenatore dell'Atletico Ascoli Antonio Aloisi ha presentato il match contro l'Atletico Azzurra Colli in programma Domenica 16 Maggio alle ore 16:30 allo stadio "Giovanni Manari" per la sesta giornata del girone B di Eccellenza Marche. 



In settimana ci siamo rivisti mentalmente la partita con i ragazzi e abbiamo cercato di analizzare cosa non è andato. Quando si prende gol le responsabilità sono sempre da dividere tra tutti, non ha sbagliato un reparto ma ci sono state disattenzioni nella fase difensiva. Oltre questo ho fatto i complimenti alla squadra per come ha tenuto il campo contro una squadra forte che ha messo in campo tutto il proprio potenziale offensivo. Nel secondo tempo, nonostante fossimo in vantaggio, abbiamo avuto le occasioni migliori ma se questa partita ci deve insegare qualcosa è che bisogna tenere la concentrazione alta sempre, fino al fischio finale dell’arbitro - ha dichiarato Aloisi -. Sono soddisfatto perchè in queste prime partite abbiamo incontrato tutte squadre molto forti e non abbiamo demeritato con nessuno, chiudendo con due vittorie e tre pareggi. Devo congratularmi con i ragazzi sia per la preparazione, sia per come hanno affrontato questo girone d’andata. Un girone molto equilibrato dove tutti possono vincere contro tutti. Le partite sono fatte da attimi, momenti, situazioni e chi è in grado di leggerli in maniera migliore ha maggiori possibilità di portare a casa i tre punti. I ragazzi per me sono sacri e intoccabili e per come hanno lavorato fino a questo momento posso solo applaudirli. Domenica ci aspetta il Colli, una squadra che ha dato filo da torcere a tutti, una squadra da prendere con le molle perchè difficilissima da affrontare”.

Antonio Aloisi

Antonio Aloisi

© Riproduzione riservata

Commenti