01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Salute
  • Consigli di fitness per le nuove mamme - tornare al corpo pre-gravidanza

Consigli di fitness per le nuove mamme - tornare al corpo pre-gravidanza

di Redazione Picenotime

mercoledì 21 aprile 2021

L'esercizio ha molti benefici sul benessere fisico ed emotivo prima durante e dopo la gravidanza e quindi si tratta di un vantaggio a cui non vale la pena rinunciare. Inoltre va aggiunto che l'esercizio fisico per le nuove mamme prima, ha qualità uniche che possono migliorare ogni fase del processo. 

 Essere in forma consente tra l’altro di massimizzare quell'energia spesso limitata ed evita alcuni dei rischi che si possono incontrare durante la gravidanza. In riferimento a quanto sin qui premesso, ecco una serie di utili consigli per portare avanti la tua gravidanza nel migliore dei modi e far tornare il tuo corpo al periodo che l’ha preceduta. 

Il fitness prima di diventare mamma 

Fare esercizi fisici e mangiare sano può effettivamente far aumentare le tue possibilità di rimanere incinta. 

 Le donne obese infatti, tendono ad avere mestruazioni irregolari e possono quindi soffrire di problemi di infertilità. Le cellule di grasso nel nostro corpo tendono a immagazzinare estrogeni in eccesso e questo può eliminare il delicato equilibrio proprio di estrogeni e progesterone che è necessario ogni mese per avere un normale ciclo riproduttivo.  

Portare il tuo corpo nel suo range di peso normale aumenta la probabilità che le tue ovaie rilascino un uovo ogni mese durante l'ovulazione in modo che possa verificarsi il processo di fecondazione 

La "gamma di peso normale" è dunque la chiave per le donne che aspirano a diventare mamme. Come ulteriore dimostrazione di quanto possa influenzare sulla fertilità delle donne il peso in eccesso, è legato al fatto che le donne che sono troppo magre o anoressiche tendono a non avere un ciclo mestruale e probabilmente non ovulano ogni mese, rendendo difficile la loro possibilità di rimanere incinte. 

Ci sono numerose soluzioni che possono aiutare le donne in questo percorso, come un'ottima pedana vibrante selezionata da Mybeautik, uno dei leader nella scelta di prodotti per il dimagrimento e la cura del proprio corpo. Soluzioni utili, soprattutto di questi tempi. 

 

Il regime di fitness prenatale 

Un regime di fitness moderato dovrebbe in questo caso essere praticato per circa 30-60 minuti e per cinque giorni a settimana oppure in alternativa optare per un allenamento di intensità vigoroso di un periodo compreso tra i 20 e i 60 minuti per almeno tre giorni a settimana.  

Questo dipende anche dal fatto che tu stia cercando di perdere o mantenere il tuo stato di peso. Inoltre, l'esercizio aumenterà quelle sensazioni di endorfine che daranno alla tua libido quella spinta in più nel reparto di baby-sitter! 

 

Il fitness durante la gravidanza 

Allenarsi e restare in forma durante la gravidanza può sembrare una sfida difficile da portare a termine, ma una cosa è sicura e cioè che ne vale veramente la pena 

L'aumento di peso in gravidanza è infatti una condizione fisica che può dare grandi preoccupazioni, per cui il tuo ostetrico dovrebbe consigliarti delle cure prenatali mettendo proprio la routine di fitness in cima alle cose da fare ad inizio giornata. Da ciò si evince che il vecchio adagio "stai mangiando per due" e tanto caro alle persone di un tempo, oggi non è più accettabile secondo la scienza. 

 

I rischi del peso in eccesso durante la gravidanza 

Gli studi hanno dimostrato che le donne guadagnando più della quantità appropriata di peso durante la gravidanza sono a rischio di sviluppare il diabete o la preeclampsia (una sindrome che include pressioni sanguigne elevate e che può influenzare i reni, il cervello, il fegato e la circolazione del bambino, tutti benefici basati sull’evidenza scientifica e molto conosciuti).  

Inoltre, i bambini nati da madri obese hanno un rischio maggiore di incorrere in problemi di crescita e di diabete infantile. Una donna che aveva un peso medio in base al suo indice di massa corporea (BMI) prima di rimanere incinta dovrebbe quindi guadagnare non più di 11 -15 kg durante la gravidanza 

Una donna in sovrappeso invece dovrebbe mettere su soltanto solo 6-11 kg mentre se obesa ossia con un BMI > 30 dovrebbe guadagnare solo 4-9 kg. In riferimento a quanto appena descritto, si evince che l'esercizio fisico è sempre incoraggiante durante la gravidanza, a meno che tu non abbia una grave condizione cardiaca o determinati problemi legati alla gravidanza che ti impedirebbero di farlo.  

I pazienti con sanguinamento nel primo trimestre, placenta previa, incompetenza cervicale o altre condizioni mediche devono tuttavia evitare esercizi ad alto impatto e parlare con il proprio medico prima di iniziare delle sessioni quotidiane.   

Come pianificare le sessioni di fitness durante la gravidanza? 

Se durante la gravidanza hai deciso di praticare del fitness, non dovresti mai sforzarti troppo. Ascoltare il tuo corpo è infatti la chiave per raggiungere il risultato che ti sei prefissata e senza rischi per la salute.  Il progesterone in più durante la gravidanza può tra l’altro rendere le articolazioni rilassate e metterti a rischio di lesioni, quindi il consiglio è di prestare particolare attenzione e usare una buona tecnica quando sollevi ad esempio dei pesi.  

Inoltre cerca sempre di evitare esercizi o attività ad alto impatto che possono metterti a rischio di cadere o di essere colpita sulla pancia, come ad esempio lo sci, la bicicletta o gli sport di contatto. Aggiungere infine dei buoni allungamenti alla tua routine aiuterà ad alleviare quel dolore lombare che inevitabilmente si manifesterà verso il secondo e il terzo trimestre di gravidanza. 

Il fitness post-gravidanza 

Se sei riuscita a rimanere all'interno di un normale aumento di peso, prestando quindi attenzione ai consigli prenatal, sicuramente avrai fato qualcosa di cui andarne fiera e magari consigliarla a qualche tua amica.  

Premesso ciò, se dopo il parto quelle camicie aderenti che mostravano il tuo pancione mostrano solo la tua ciccia accumulata, e una volta che il periodo postpartum di sei settimane è finito, cerca di intensificare la routine di fitness giornaliero parlandone magari con il tuo ostetrico. Questa volta infatti è importante iniziare e lentamente poiché i legamenti stanno ancora tornando al loro stato pre-gravidanza ed è facile sforzare un muscolo o causare un temuto prolasso prematuro degli organi pelvici.  

Se quindi hai fretta di tornare a indossare quei jeans attillati e le gonne a vita alta, il consiglio è di sacrificare la moda optando per la funzionalità. Nello specifico torna alla tua routine di esercizi rilassati e ascolta il tuo corpo; infatti, rimanere in forma è importante in tutte le fasi della nostra vita.  

Come donne, del resto la gravidanza pone un tale stress che essere particolarmente sani durante questo periodo è il miglior investimento che possiamo fare per massimizzare i risultati e far nascere (e gestire) un bambino forte e felice, per non parlare di una mamma di nuovo sexy! 

 

L’importanza degli esercizi post-natale 

L'esercizio postnatale può essere scoraggiante, visto che il tempo a disposizione per eseguirlo sarà limitato poiché la tua attenzione si concentra giustamente sullo svezzamento del tuo bebè.   

Far ritornare il tuo corpo allo stato iniziale tuttavia, non è un compito impossibile; infatti, ti basta seguire quello indicato in un libro oppure seguire qualche corso online proposto da autorevoli siti web.  

In entrambi i casi, devi altresì sapere che spesso ci sono molte informazioni contrastanti, per cui prima di prendere alla lettera quanto indicato da una delle due fonti è sempre opportuno parlarne con il tuo medico e magari bandire dalla tua sessione di fitness quotidiana alcuni esercizi rinviandoli di qualche settimana. 

Salvaguardare il pavimento pelvico 

Durante la gravidanza, il tuo bacino aiuta a sostenere il peso del tuo bambino, ma il processo può causare l'allungamento e l'indebolimento del pavimento pelvico. Il segno più evidente di questa condizione è la perdita urinaria. Se ciò ti dovesse accadere, non devi comunque preoccuparti più di tanto; infatti, è relativamente comune dopo il parto indipendentemente se sia stato vaginale o cesareo 

Detto ciò va altresì aggiunto che se il problema si presenta, è risolvibile, per cui ti bastano esercizi di fitness costanti e mirati e un paio delle cosiddette sfere Kegel, queste ultime appositamente create per far contrarre e rilassare i muscoli che formano parte del suddetto pavimento pelvico. 


 

© Riproduzione riservata

Commenti