01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Sport
  • Volley
  • Pallavolo Serie A3, terza sconfitta consecutiva per la Videx Grottazzolina

Pallavolo Serie A3, terza sconfitta consecutiva per la Videx Grottazzolina

di Redazione Picenotime

giovedì 31 dicembre 2020

Un’altra prestazione opaca che stavolta costa il secondo gradino del podio. La Videx incappa nella terza sconfitta in altrettante gare di campionato al cospetto di un Tuscania solido e maturo che centra il settimo successo consecutivo grazie a un ispiratissimo Marsili e ad un Boswinkel implacabile a rete.

Videx in campo con Marchiani-Calarco, Vecchi e Starace in attacco, Romagnoli e Cubito al centro con Romiti libero. Coach Tofoli risponde con Marsili e Boswinkel in diagonale, De Paola e Gradi laterali, Cioffi e Ceccobello al centro e Pace a gestire le operazioni di seconda linea.

Inizio di gara con qualche errore di troppo da una parte e dell’altra, Starace replica al muro vincente di De Paola e porta avanti i suoi (5-4). Tuscania prova ad accelerare ed infila un break da tre punti (6-8). Vecchi e compagni faticano a scrollarsi di dosso la pressione e lasciano il pallino del gioco in mano ai ragazzi di coach Tofoli che spingono molto con Gradi, ben assistito da Boswinkel, e conducono il parziale sino alla fase centrale (13-16). Coach Ortenzi chiama il primo time-out della sfida e rosicchia l’esiguo vantaggio ospite fino a trovare l’aggancio con Starace (18 pari). I centrali grottesi costruiscono il sorpasso, Romagnoli apre e Cubito consolida il +2 (22-20). Coach Tofoli sospende il gioco ma la Videx amministra bene il vantaggio con Starace e chiude il primo set con Calarco (25-22).

Il vantaggio sembra preannunciare a Vecchi e compagni un cambio di passo tanto che il secondo set si apre con un 3-0 in favore dei padroni di casa. Tuscania però non si scompone ed esce dal guscio affidandosi ad una diagonale in gran giornata. Marsili fa girare bene la squadra e Boswinkel poco alla volta alza i giri del motore fino a diventare un vero e proprio incubo per Vecchi e compagni. E’ proprio l’opposto olandese, mattone dopo mattone, a costruire la risalita degli ospiti ed a favorire il primo break importante in fase centrale di set con quattro segnature consecutive che valgono il momentaneo 11-13 ed il successivo time-out Videx. Polveri bagnate per Calarco e Starace che costringono capitan Vecchi agli straordinari (17-18). Tuscania alza il ritmo al centro e Ceccobello a muro offre manforte a Boswinkel (18-21). Coach Ortenzi gioca la carte Reyes al posto di Calarco ma Cioffi va a segno e conquista la prima di quattro setball (20-24). L’errore al servizio di Cubito vale il 21-25. Tutto da rifare.

In avvio di terzo set è ancora la Videx a spingere. Apre Romagnoli, chiude Vecchi (6-3). Tuscania risponde per le rime e con il solito Boswinkel, super efficace anche a muro, trova il sorpasso (8-9). Gli ospiti crescono col passare dei minuti mentre Vecchi e compagni, un pallone dopo l’altro, perdono lucidità ed iniziano a cedere sotto i colpi di un inarginabile Boswinkel (10-14). Starace, protagonista con un cartellino verde proprio in fase centrale di set, prova a colmare il gap ma fallisce dai nove metri (9 errori al servizio per la Videx nel parziale, saranno 17 al termine dell’intero match) appena prima dell’ace di capitan De Paola (12-18). Coach Ortenzi avverte il pericolo e sospende il gioco. Cubito e Calarco tentano la risalita (16-18) ma Gradi e Boswinkel ricacciano indietro i padroni di casa (17-21). Ceccobello risponde a Starace mentre poco dopo è ancora l’opposto olandese a centrare il bersaglio (21-24). Il set va definitivamente in archivio quando De Paola va a segno per il 22-25 che vale il sorpasso.

Negli occhi dei padroni di casa sembrano comparire nuovamente i fantasmi di Galatina e Pineto. Il quarto set si apre sulla falsa riga dei due precedenti: Videx avanti e Tuscania che poco alla volta risale e ribalta il punteggio. Gradi e Boswinkel fanno 8-9. Il tris di Vecchi che costringe coach Tofoli al time-out sul 11-10 sembra poter sovvertire l’andamento del match ma la scarsa vena realizzativa dei grottesi gioca a favore di Boswinkel che invece non sbaglia un colpo (14-16). La Videx si regge ormai sulle spalle del suo capitano mentre Boswinkel attira su di sé le attenzioni del muro grottese dando libertà a Marsili di distribuire le sue giocate sull’intero fronte d’attacco. De Paola e Gradi spengono sul nascere le velleità di rimonta prima del blocco a muro di Ceccobello su Gaspari (19-22). Reyes spara out dai nove metri consegnando tre match-ball agli ospiti (21-24). Ci pensa l’MVP della sfida, Hidde Boswinkel, con il punto numero 26 della sua personalissima partita, a chiudere i giochi sul 22-25 che vale il secondo posto in solitaria alle spalle di Galatina.

TABELLINO

VIDEX GROTTAZZOLINA - MAURY’S COM CAVI TUSCANIA 1-3

Videx Grottazzolina: Perini ne, Romagnoli 5, Cubito 9, Vecchi 20, Calarco 11, Pison, Reyes, Di Bonaventura, Viciedo ne, Starace 13, Gaspari 4, Marchiani 1, Romiti (L). All. Ortenzi;

Maury’s Com Cavi Tuscania: Stamegna ne, Marsili 2, Pace (L), Menichetti, De Paola 12, Gradi 13, Boswinkel 26, Catinelli, Skuodis, Cioffi 3, Ragoni ne, Ceccobello 6. All. Tofoli;

ARBITRI: De Simeis - Di Bari;

PARZIALI: 25 - 22 (28’); 21 - 25 (26’); 22 - 25 (28’); 22 - 25 (28’);

NOTE: Videx: 17 errori in battuta, 3 ace, 11 muri vincenti, 70% in ricezione (39% perf), 44% in attacco; Tuscania: 16 errori in battuta, 4 ace, 9 muri vincenti, 50% in ricezione (27% perf), 52% in attacco.


© Riproduzione riservata

Commenti

Approfondisci