01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Motori
  • L'automobilismo piange: se n'è andato Domenico Scola, il “Lupo della Sila”

L'automobilismo piange: se n'è andato Domenico Scola, il “Lupo della Sila”

di Redazione Picenotime

mercoledì 24 febbraio 2016

Lutto nel mondo delle cronoscalate. E' infatti venuto a mancare l'ultraottantenne pilota calabrese Domenico Scola, conosciuto nell'ambiente come "Don Mimì" e il "Lupo della Sila", oltre 90 vittorie nella sua lunghissima carriera sportiva iniziata nel 1948 (primo gradino del podio nella Coppa Paolino Teodori ad Ascoli Piceno 1977). 

A ricordarlo, con un messaggio attraverso il proprio profilo ufficiale su Facebook, è stato il nipote Domenico Scola junior, astro nascente dell'automobilismo italiano e vincitore della Coppa Paolino Teodori nel 2012 e del Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto nel 2013.


"Resterai sempre lì,accanto a me.

Ad affrontare gli ostacoli che ogni giorno la vita ci mette davanti e superarli con la tua solita forza che ti ha sempre contraddistinto da tutti!!

Resterai sempre accanto a me ad ogni partenza, ad ogni curva, ad ogni arrivo.

Eri, sei e continuerai sempre ad essere il mio punto di riferimento, la mia spalla, la mia forza.

Ps: Mi raccomando, ci vediamo al Reventino in partenza come dicevi qualche giorno fa... Io, come sempre, sarò lì a voltarmi per incrociare il tuo sguardo.

Ciao nonno, ti voglio bene.

Sempre tuo

Domenico"


La redazione di Picenotime.it esprime le proprie condoglianze alla famiglia Scola per la grave e dolorosa perdita.


Domenico Scola con il nipote

Domenico Scola con il nipote

Commenti