01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • News
  • Ascoli Piceno, installata al ''Mazzoni'' la stele realizzata per i 30 anni dell'Admo

Ascoli Piceno, installata al ''Mazzoni'' la stele realizzata per i 30 anni dell'Admo

di Redazione Picenotime

mercoledì 22 dicembre 2021

È stata svelata stamattina la stele realizzata per i trent’anni dell’Admo. L’opera, allestita all’ingresso dell’ospedale "Mazzoni" di Ascoli Piceno, potrà essere ammirata entrando nella struttura ospedaliera cittadina. "Poter mettere questa stele è un bel momento - ha commentato Cesare Milani, ex direttore Area Vasta 5 -, mi sono mostrato fin da subito favorevole. Rappresenta un simbolo importante per tutte le persone. Tutti coloro che entreranno in questo ospedale potranno capire quanto si possa contribuire con un gesto a salvare le persone. Ringrazio L’Admo, il presidente e tutti i collaboratori. Portano avanti un volontariato importante per tutti noi". 

A seguire si sono susseguiti gli interventi di tutti gli altri presenti.

Dottoressa Sabrina Tarulli, responsabile Admo Ascoli Piceno: "Ringrazio l’Admo per i festeggiamenti dei trent’anni di Admo Marche. Un piacere essere qui a guidare l’Admo. Il momento più importante e commovente è quando ci mandano i bigliettini di ringraziamento. Donare il midollo osseo è davvero fondamentale". 

Massimiliano Brugni, assessore alle politiche sociali: "Siamo qui per festeggiare i trent’anni di Admo Marche. Prima della pandemia e tutt’ora l’Admo si è preoccupata e si sta preoccupando di allestire momenti di incontro con i più giovani. Ci prendiamo l’impegno di piantumare gli alberi promessi. Questo viale d’ingresso all’ospedale è diventato il viale della donazione. Tutti, passando, si renderanno conto di quanto sia importante donare".

Donatella Ferretti, assessore alla cultura: "La valorizzazione della donazione si collega alle eccellenze della nostra sanità. Dal punto di vista sanitario c’è una sinergia importante. Mi associo a quanto detto da Massimiliano Brugni. Grazie per tutto quello che fate. Come amministrazione non possiamo che essere al fianco del vostro percorso che va a beneficio di tutta la comunità".

Elvezio Picchi, presidente Admo Ascoli: "Da diciassette anni a questa parte si è riaccesa la scintilla dell’Admo qui ad Ascoli. Ringrazio tutti e faccio un augurio particolare fatto di pace e serenità in un momento in cui la pandemia sembrava aver spazzato via tutto. Ringrazio infine l’artista che ha colpito nel segno realizzando questa opera che rappresenta la fratellanza".




© Riproduzione riservata

Commenti