01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Comunicati Stampa
  • Ascoli Piceno, i saluti ufficiali dei Maestri del Lavoro al questore Cesareo

Ascoli Piceno, i saluti ufficiali dei Maestri del Lavoro al questore Cesareo

di Redazione Picenotime

venerdì 01 ottobre 2021

La pandemia in atto ha di fatto soppeso da mesi manifestazioni e rapporti istituzionali vari tanto che solo ora che si sta tornando ad una sorta di normalità, pur con le dovute precauzioni, i Maestri del Lavoro di Ascoli Piceno e Fermo, hanno avuto modo di portare, come di prassi, il saluto ed il benvenuto del sodalizio, al dott. Alessio Cesareo, nuovo questore di Ascoli e già al vertice della stessa Questura dall’ottobre dello scorso anno. Nel corso del cordiale incontro il console Amilcare Brugni, con il vice Giorgio Fiori ed il segretario Alfredo De Marco, hanno finalmente avuto modo di presentarsi al nuovo dirigente, illustrando anche le finalità che il Consolato si propone e le attività che sistematicamente vengono promosse nei territori del Piceno e del Fermano. In particolare, pur premettendo che a causa dei veti imposti dal covid le varie ed usuali iniziative, soprattutto in favore dei più giovani, sono di fatto rimaste anch’esse sospese ad eccezione di alcuni incontri formativi svoltisi rigorosamente on line, i rappresentati del consolato hanno parlato del loro progetto leader in fase di ripartenza e cioè della “alternanza scuola lavoro”, rivolto agli studenti delle scuole superiori e che vede appunto impegnati i maestri, oltre che in animazioni in aula, anche in specifiche visite guidate presso le primarie aziende del territorio. Il questore, che stanti le sue esperienze professionali maturate in altre realtà, già ben conosceva l’organizzazione dei Maestri del Lavoro d’Italia e le stesse iniziative rivolte verso gli studenti, si è complimentato con il console Brugni ed i suoi più diretti collaboratori per l’attivismo e le lodevoli attività poste in essere dal consolato, riconfermando, anche per eventuali iniziative formative congiunte verso i più giovani, la più ampia collaborazione della Polizia di Stato.



© Riproduzione riservata

Commenti