01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Ascoli Time
  • Ascoli Calcio, la voce di Sottil: “A Cosenza è uno spareggio. Abbiamo lavorato bene, siamo pronti e carichi”

Ascoli Calcio, la voce di Sottil: “A Cosenza è uno spareggio. Abbiamo lavorato bene, siamo pronti e carichi”

di Redazione Picenotime

giovedì 01 aprile 2021

L'allenatore dell'Ascoli Andrea Sottil, al termine della rifinitura mattutina al Picchio Village, ha parlato attraverso l'ufficio stampa del club bianconero in vista del match con il Cosenza in programma domani pomeriggio alle ore 15 allo stadio "San Vito-Marulla" per la 31esima giornata del campionato di Serie B. (CLICCA QUI PER ELENCO CONVOCATI)

"Abbiamo lavorato molto bene, con grande intensità, raggiungendo tutti gli obiettivi condizionali, tattici e tecnici che ci eravamo prefissati come staff. Sono molto soddisfatto della concentrazione con cui i ragazzi si sono allenati, ho visto anche grande spregiudicatezza e allegria, aspetti importanti. La gara di Cosenza è uno spareggio, un match fondamentale, siamo tutti consapevoli dell’importanza della partita e per questo siamo molto carichi. Questi giorni ci hanno fatto capire ancor più la nostra forza e la consapevolezza nei nostri mezzi. Rispettiamo un avversario che ci darà filo da torcere, ma abbiamo lavorato bene e i ragazzi sono pronti e consapevoli di quello che devono fare domani in campo. In particolare vedo una sana lucidità in tutti, arriviamo a questo impegno molto leggeri mentalmente, cosa che fa la differenza in questo tipo di gare - ha dichiarato Sottil -. Dionisi e Stoian? Dionisi è un giocatore molto importante per le sue qualità tecniche, per la sua capacità di essere leader e di saper fare gol, è un calciatore simbolo di questa squadra, ma questo gruppo ha sempre dimostrato che chi è andato in campo per sostituire un compagno si è sempre fatto trovare pronto; ci sono soluzioni che ho già attuato, chi giocherà farà la sua parte e la farà molto bene. E’ fondamentale responsabilizzare la rosa facendo sentire tutti importanti. Stoian ha ancora il fastidio muscolare al quadricipite, non sarà della partita. Cacciatore? E' reduce da un periodo di inattività, porta con sé la sua grande esperienza, il suo vissuto e l’entusiasmo, non tutti si mettono in discussione e hanno capacità di sacrificarsi. Finalmente ha raggiunto una condizione accettabile, è convocato, sono contento perché può essere anche una guida per i giovani. Scelte sull'undici titolare condizionate dall'impegno ravvicinato con il Vicenza? Conta solo la partita di Cosenza, è una finale, è la partita obiettivo, le scelte sono mirate a questa gara. La vicinanza del patron Pulcinelli nell'ultima settimana con le visite al Picchio Village? Il patron è una figura di grande carisma, quando viene siamo tutti contenti, ha la capacità di trasmettere serenità e la sua mentalità vincente. Nella vita è un vincente, uno che si è costruito un impero lavorando sodo e ci trasmette la mentalità di scendere in campo per vincere, consapevoli delle nostre forze, pur mantenendo quell’umiltà, che ci fa rispettare l’avversario. Ieri è stata una giornata bella, il patron ci ha portato la sua vicinanza e la sua mentalità vincente”.













Andrea Sottil

Andrea Sottil

© Riproduzione riservata

Commenti

remo
giovedì 01 aprile 2021

Vai mister che vinciamo e ci rilanciamo, tutti sul pezzo, io ci credo!


Giovanni Gennaretti
giovedì 01 aprile 2021

Remoooooo, Remo e Sottil, stiamo sempre a vince due giorni prima della partita, poi finita la partita???? Ma la famo finita de vince sempre in anticipo della partita, cercamo de vincerla quanno FISCHIA LA FINE L'ARBITRO, EUFORIA ISTERICA.


sandrone
giovedì 01 aprile 2021

bisogna rimanere umile senza facili entusiasmi, partita molto difficile, pensando ai playout anche un pari non è da buttare via, servirà molta concentrazione senza dare all'assalto senza senso


In totale ci sono 20 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.