01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli-Benevento 0-1, Lapadula: “Quando vogliamo possiamo fare male”. Forte: “Orgoglioso dei miei compagni”

Ascoli-Benevento 0-1, Lapadula: “Quando vogliamo possiamo fare male”. Forte: “Orgoglioso dei miei compagni”

di Redazione Picenotime

venerdì 13 maggio 2022

Gli attaccanti del Benevento Gianluca Lapadula (autore del gol decisivo) e Francesco Forte (in panchina per tutto l'arco della partita) hanno parlato nella sala stampa dello stadio "Del Duca" al termine del match vinto 1-0 contro l'Ascoli nel turno preliminare dei playoff del campionato di Serie B.



LAPADULA
: "E' stata una vittoria che abbiamo voluto fortemente, ci siamo compattati e siamo stati capaci di fornire una grande prestazione. Sono momenti importanti, dove vengono fuori gli attributi. Siamo stati bravi tutti a compattarci in un momento del genere. Non era facile, siamo contentissimi. Sappiamo quali sono le nostre virtù, quando vogliamo possiamo fare male. Ci voleva una bella carica, siamo sulla strada giusta. Era importante tornare al successo. La mia condizione? La caviglia l'abbiamo recuperata benissimo. Sono partite che richiedono grandissima energia, sono abituato a giocare partite ravvicinate. Non è un problema".



FORTE: "Sono orgoglioso dei miei compagni. Hanno dimostrato che siamo una grande squadra, ora ci dobbiamo compattare tutti. Dobbiamo trovare entusiamo, ci saranno tante gare ravvicinate e quindi ci serviranno le giuste energie dai nostri tifosi. Ho visto tutti contati di questa prestazione. E' la strada giusta in vista della doppia sfida col Pisa. Non era scontato vincere qui ad Ascoli, questo ci deve dare una grande carica. Fisicamente non sto ancora al cento per cento, vedere la squadra così mi dà una grande carica. Sono ottimista, ci dobbiamo preparare al massimo per questa semifinale. Il gruppo c'è sempre stato. Abbiamo vissuto un momento di flessione nelle ultime giornate, ma ciò che conta è che questa squadra è fatta di uomini. Quando parlo di compattarsi non è riferito allo spogliatoio, ma creare entusiasmo nella piazza e in chi ci è vicino. Per i valori mostrati in campo possiamo toglierci le nostre soddisfazioni". 




Gianluca Lapadula

Gianluca Lapadula

© Riproduzione riservata

Commenti

daesterno
sabato 14 maggio 2022

Lapadula, Lapadula... parli sempre a sproposito... ieri dopo 5 secondi hai fatto la prima pantomima... ti sei nascosto per tutto il primo tempo fino al gol che, per colpa, l'unica di Bellusci, ti ha permesso di segnare. Poi ti sei fatto vedere in campo solo per le tue sceneggiate. Se non ti venderanno, la prossima stagione tornerai qua con il Benevento, che non sarà promosso... meglio che starai a casa, fatti squalificare prima... l'accoglienza, dopo quel che hai fatto ieri sera durante la partita e dopo che hai provocato, con i tuoi atteggiamenti strafottenti quasi una rissa, sarà leggermente più ostile....


bruno valeri
domenica 15 maggio 2022

Il tempo passa ma lapadula sei sempre uguale o forse peggio ma tanto prima o poi ci si vede ancora


Giovanni Gennaretti
domenica 15 maggio 2022

Lapa dula non volevo rispondere, visto che ancora dici ca...te, vedi ( gli attributi li tiriamo fuori nelle partite che contano, ti dico di fare cinque minuti di vergogna x ciò che non sei stato capace di fare te e tutta la squadra incluso il giovane allenatore caserta siete ritornati indietro di 40 anni sfoggiando il miglior catenaccio che neanche il Grande Rocco sapeva fare, ci sarà stato un motivo xché le poche grandi squadre da te frequentate t'hanno mollato subito, a pallone si gioca con scaltrezza non con la lingua, avete rinunciato a giocare a viso aperto, monito anche x qualche nostro tifoso asserendo che è Sottil a far giocare l'Ascoli con palle lunghe, ora avranno visto la differenza tra caserta e Sottil, siete l'anticalcio, il mio personale augurio è che il Pisa vi mazzoli a dovere, non meritate di giocare in A. Oltretutto tenete la testa sotto terra alla prima occasione la tirate fuori.


In totale ci sono 6 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.