01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI

''Marche Palcoscenico Aperto'', gli appuntamenti per il fine settimana

di Redazione Picenotime

martedì 16 marzo 2021

Appuntamento musicale sabato 20 marzo a Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT con Rokeya live in RITUAL: Acto I Oscuridad.

Ritual si offre su Youtube, Facebook e Instagram in due atti, all’appuntamento di domenica segue il 30 aprile Ritual: Acto II Luz. La musica diviene il veicolo per rivelare la propria oscurità, illuminandola. I suoni elettronici di Rokeya si fondono con i ritmi ancestrali e acustici della sua band, per dare vita a un live esaltato da visual, scenografia e audio immersivo. Ritual mostra la dualità come mantra costante in cui l’oscurità diviene luce, manifestandosi in musica vibrante. Il perdurare dell’assenza di esibizioni dal vivo è divenuto ormai una mancanza ingombrante e per accorciare le distanze, in questi due atti musicali, l’audio immersivo permette allo spettatore di sentirsi fisicamente parte del live.

Rokeya è dj, producer e sound collector e viaggiatrice cosmica. Nata a Londra e di stanza a Sirolo, ha all’attivo un album, Paseo Cosmico (2019). Ritmi tribali e terreni che si trasmutano in suggestioni oniriche, suoni artificiali, visioni future. Musica per ballare come se nessuno ti stesse guardando.

Le musiche sono di Rokeya (Alessandra Jabed, elettronica/suoni organici/voce) eseguite con il gruppo Diableros, Simone Santarelli alla chitarra/basso/oud/fx, Edoardo Grisogani percussioni/batteria, Marco Bernacchia chitarra/fx; guest Anissa Gouizi voce. I costumi sono di Giovanna Ferrara (per Rokeya), Ivana Nardi (per i Diableros), scenografia di Giovanna Ferrara, foto Beatrice Pelati, riprese video Gastone Clementi & Gianluca Laugeni, visual Marco Di Battista, montaggio video Gastone Clementi, tecnico audio Alessio Compagnucci, location LoopLive Club / Comune di Sirolo, progetto realizzato nell’ambito di Marche Palcoscenico Aperto. I mestieri dello spettacolo non si fermano promosso da Regione Marche / Assessorato alla Cultura e AMAT.

L’accesso al concerto è gratuito su: https://www.youtube.com/channel/UC87_rIQZACx2KOOA1Dn5t6w, https://www.facebook.com/events/973985183376178, https://www.instagram.com/rokeyamusic/.

I am dancing in a room di Mara Oscar Cassiani attende il pubblico di Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri - promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT - domenica 21 marzo (ore 19) su Youtube.

Mara Oscar Cassiani, artista wi-fi based, lavora tra performance, coreografia, nuovi linguaggi digitali, social media e ritual clubbing. La sua ricerca principale è focalizzata sull’elaborazione di ambienti e progetti performanti nel mezzo tra un nucleo generazionale e il loro sviluppo rituale. Un melting pot tra estratti di pop, folklore rituale, folklore digitale e del linguaggio commerciale che restituisce un’istantanea globale, un “fast food visivo” della realtà, tra kitsch, cruda ritualità e apocalisse.

“Anche se siamo chiusi nelle nostre case o nei nostri confini geografici – afferma Mara Oscar Cassiani -, il movimento attraversa i nostri corpi, li ripossiede, li fa vibrare ed è in grado di unirci, superando ogni limite, trasportato dalla wifi fino a noi. Al giorno d’oggi assistiamo a una quantità di sapere e condivisione in open source mai vista prima e se non possiamo uscire, possiamo ancora godere della bellezza e della conoscenza”.

Il gesto in rete è ormai una coreografia che non ha mai fine, espressione performativa di milioni di utenti. Il gesto vaga da una stanza all’altra, spesso senza nessuna variazione a parte il suo esecutore e la stanza che lo ospita. Parte dei vari studi riguardanti La Fauna 2k20, presentato a RomaEuropa Digital Live, I am dancing in a room indaga la viralità contemporanea della micro coreografia in rete, in cui il gesto e insiemi di gesti uniscono milioni di utenti. Allo stesso modo potremmo vedere una sequenza di gesti ripetuta per giorni seguendo un solo hashtag di rito, osservando un perenne stato creativo dell’utente e della persona riposseduti dal gesto.

Accesso gratuito su Youtube con prenotazione obbligatoria tramite eventbrite al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-i-am-dancing-in-a-room-di-mara-oscar-cassiani-studio-da-la-fauna-2k20 143998420151.



© Riproduzione riservata

Commenti

Approfondisci