01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Sport
  • Atletica
  • Atletica leggera, Grottammare di nuovo protagonista della finale tricolore della marcia

Atletica leggera, Grottammare di nuovo protagonista della finale tricolore della marcia

di Redazione Picenotime

venerdì 22 ottobre 2021

Finale tricolore per la marcia. Sarà ancora una volta Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, a ospitare l’ultimo appuntamento della stagione, domenica 24 ottobre. L’evento va in scena sul lungomare per il sedicesimo anno consecutivo e si prepara ad accogliere una notevole partecipazione, con più di 300 atleti iscritti. Prosegue la tradizione del trofeo intitolato a Serafino Orlini, arrivato all’importante traguardo dell’edizione numero 50 per festeggiare il mezzo secolo di vita. Nozze d’oro con una novità: per la prima volta si gareggia nei Campionati italiani della 35 chilometri maschili, che mettono in palio il titolo assoluto e quello promesse. Una distanza che a partire dal 2022 verrà introdotta nelle rassegne internazionali, in particolare ai Mondiali di Eugene oltre che agli Europei di Monaco di Baviera, e quindi dalle strade in riva all’Adriatico potranno arrivare indicazioni utili. Tra i favoriti della gara il maceratese Michele Antonelli (Aeronautica) e il fabrianese Giacomo Brandi (Cus Pro Patria Milano). Nel circuito allestito sul litorale dagli organizzatori del Centro Marcia Solestà previsti anche i Campionati italiani allievi della 10 chilometri. È ricco il programma che comprende la 20 km assoluta per la quinta e conclusiva tappa dei Societari, mentre le juniores si cimentano sulla 15 km, poi il Trofeo delle Regioni giovanile di marcia e la 10 km master valida come seconda e decisiva prova che assegnerà i titoli per club “over 35”. Annunciata la presenza come madrina della manifestazione, anche se non in gara, della campionessa olimpica Antonella Palmisano che proprio a Grottammare ha conquistato da allieva uno dei suoi primi successi.
Per le Marche al via la rappresentativa giovanile, capitanata dalla campionessa italiana cadette Elisa Marini (Cus Macerata) che ha indossato tre settimane fa a Parma la maglia tricolore under 16. Faranno parte della squadra anche l’allievo Gian Marco Rossetti (Cus Macerata), la cadetta Mirea Brandi (Atl. Avis Fano), il cadetto Riccardo Picchio (Atl. Osimo), i ragazzi Damiano De Rosa e Giacomo Campelli della Sef Stamura Ancona, insieme alle ragazze Margherita Discepoli (Sef Stamura Ancona), Sandy Ori (Atl. Fabriano) e Maddalena Fidani (Atl. Sangiorgese Rocchetti). La gara sarà valida come terza prova del progetto regionale “Corsa e Marcia su strada”.
Atteso nella 35 chilometri Michele Antonelli, che agli Europei a squadre dello scorso maggio a Podebrady non è andato oltre il quindicesimo posto individuale nella 50 km ma è riuscito a mettersi al collo la medaglia d’oro con il team italiano. Il maceratese dell’Aeronautica ha già vinto a livello assoluto nella prova più lunga, come Stefano Chiesa (Carabinieri) e Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) che in questa nuova gara cercheranno di sfidarlo. Da seguire anche Gianluca Picchiottino (Fiamme Gialle), secondo nei 10 km tricolori di Rovereto alla fine di giugno, e Giacomo Brandi (Cus Pro Patria Milano), cresciuto in questa stagione su ogni distanza. Per il successo tra le promesse si candida Riccardo Orsoni (Fiamme Gialle), ai piedi del podio quest’anno sulla “venti” negli Europei under 23 a Tallinn dove si è piazzato al quarto posto. Tra le donne i titoli della 35 km sono invece stati assegnati a Ostia nel mese di gennaio.
La 20 chilometri dei Societari vedrà impegnata la bergamasca Nicole Colombi, campionessa italiana dei 10 km a Rovereto, con tre azzurre d’oro nella 35 km degli Europei a squadre: Lidia Barcella (Bracco Atletica) insieme a Federica Curiazzi e Beatrice Foresti, entrambe dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter. Al maschile in azione la promessa Davide Finocchietti (Libertas Unicusano Livorno), Ettore Grillo (Atl. Firenze Marathon) e l’under 20 Nicola Lomuscio (Amatori Atl. Acquaviva). Nella 15 km juniores femminile Martina Casiraghi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), quinta nei 10.000 a Mondiali ed Europei di categoria, sarà opposta tra le altre a Vittoria Di Dato (N. Atl. Varese), che invece quest’anno si è aggiudicata il tricolore su quella distanza, e Alexandrina Mihai (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco).
Per i titoli italiani under 18 scattano in pole position gli atleti già protagonisti del successo nelle due rassegne stagionali su pista, indoor e all’aperto. In campo maschile l’atleta da battere è Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni), ma puntano ancora al podio Ivan Giangaspero (Fiamme Gialle Simoni) e Giorgio Lauria (Esercito Sport & Giovani). Anche l’allieva Giada Traina (Atl. Livorno) va in caccia della tripletta ma dovrà respingere il nuovo assalto di Giulia Gabriele (Fiamme Gialle Simoni). Le competizioni dei cadetti schierano entrambi i campioni italiani in carica, recenti vincitori del tricolore a Parma: sui 6 km il lombardo Marco Drusian (Athletic Club Villasanta) e nei 4 km la marchigiana Elisa Marini (Cus Macerata), mentre i ragazzi affronteranno i 2 chilometri.
 
CLICCA QUI PER ISCRITTI E RISULTATI



© Riproduzione riservata

Commenti