01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli-Benevento 0-1, Caserta: “Non era facile vincere qui. Servita anche esperienza dei miei giocatori”

Ascoli-Benevento 0-1, Caserta: “Non era facile vincere qui. Servita anche esperienza dei miei giocatori”

di Redazione Picenotime

venerdì 13 maggio 2022

L'allenatore del Benevento Fabio Caserta ha parlato nella sala stampa dello stadio "Del Duca" al termine della gara vinta contro l'Ascoli nel turno preliminare dei playoff del campionato di Serie B. 



Volevamo assolutamente vincere, abbiamo sofferto nel primo tempo contro una squadra in salute incitata da un grande pubblico, sapevamo che sarebbe stato difficile fare risultato pieno qui. Dopo il gol siamo stati bravi a gestire la situazione concedendo poco, è servita anche l’esperienza dei miei giocatori, abbiamo speso tantissimo fisicamente. Dopo un periodo non facile stasera abbiamo offerto una prestazione giusta. Queste partite di playoff sono diverse da quelle del campionato, sono stati bravi i ragazzi ad azzerare tutto dopo tre ko consecutivi ed a ripartire. Ho sempre detto che questi ragazzi hanno dei valori importanti, soprattutto dal punto di vista umano. Confido in loro perché nei momenti di difficoltà danno sempre qualcosa in più. Il gruppo forte si vede in questi frangenti. Non eravamo dei brocchi prima e non siamo dei fenomeni adesso, dobbiamo continuare il percorso per giocarci la promozione. Lapadula? I fischi del tifosi dell'Ascoli sono di paura. E' un calciatore importante. Ci deve dare una mano non solo dal punto di vista realizzativo, ma anche quando ci sono momenti di difficoltà durante la partita. Oggi l'ha fatto. I nostri tifosi? Mi auguro di vedere il Vigorito pieno martedì contro il Pisa. Questi ragazzi se lo meritano. Faccio i complimenti ai tifosi dell’Ascoli che oggi sono stati numerosi e calorosi, spero lo saranno anche i nostri".






Fabio Caserta

Fabio Caserta

© Riproduzione riservata

Commenti

Peppe66
venerdì 13 maggio 2022

Grazie per i complimenti ma rimane sempre il fatto che sei l'anticalcio.Parli di esperienza che significa buttarsi per terra e perdere tempo aiutati da un arbitro che vi ha agevolati a farlo e lui perdeva più tempo di voi.Gli ultimi 20 minuti non vi reggevate in piedi ma praticamente non si e' giocato mai.Doveva dare mezz'ora di recupero e ha dato solo 6 minuti.Comunque non mi meraviglio sei retrocesso a Castellammare non riuscendo a fare due o tre punti nelle ultime 5 o 6 partite.A Perugia ti stavi rimangando la promozione e stasera come dicevo prima gli ultimi 20 minuti non vi reggevate in piedi e se si andava ai supplementari vi massacravamo.Comunque non ti preoccupare perché stasera ho capito che a noi hanno permesso di vincere a Cremona per favorire il Monza come stasera l' arbitraggio doveva favorire voi ma.ricordati il Monza e' dentro i playoff....


Andrea
sabato 14 maggio 2022

Una sola parola: vergogna. Mai visto una squadra praticare il non gioco per un tempo intero. Neanche ai play out. Squadra di cadaveri.


daesterno
sabato 14 maggio 2022

Bravo Caserta, hai vinto ad Ascoli, complimenti ai tuoi giocatori bravi, corretti, sportivi... secondo il mio modesto parere, durante le sedute di allenamento, oltre alla tattica insegni anche recitazione e nozioni di Kung Fu e Wrestling.... Ci sarà occasione per rivederci in campo, sicuramente, già il prossimo campionato, perchè in Serie A, con quella squadretta di picchiatori, non ci andrai sicuramente!


In totale ci sono 8 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.