01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli Calcio, Pulcinelli e Di Maso presentano il nuovo direttore sportivo Bifulco

Ascoli Calcio, Pulcinelli e Di Maso presentano il nuovo direttore sportivo Bifulco

di Redazione Picenotime

sabato 13 giugno 2020

Nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele conferenza di presentazione del nuovo direttore sportivo dell'Ascoli Calcio Giuseppe Bifulco. Al suo fianco il vicepresidente vicario Andrea Di Maso, collegato in videoconferenza da Roma il patron Massimo Pulcinelli insieme al componente del Cda Massimiliano Mostacchia

Pulcinelli: "Sono a Roma con il consigliere Mostacchia. Ho conosciuto Giuseppe da pochissimo tempo, è stato l'ultimo dei tanti ds che ho incontrato e mi ha subito convinto. Viene da una società di Serie A come la Roma e questo fatto ha rappresentato una nota importante, ho scelto soprattutto l'uomo. Sono convinto che questo lavoro di ristrutturazione che stiamo facendo da qualche mese sta avvenendo come da nostri desideri. Stiamo lavorando per portare avanti i nostri programmi, sia tecnici che societari. Per affrontare la fase decisiva del campionato andava concluso il nuovo progetto che avevamo in mente, con la formazione giusta, non amo partecipare e voglio far bene. Mi sono assunto la responsabilità per gli scarsi risultati del precedente team di lavoro. Sono il primo a fare mea culpa. Dobbiamo salvare assolutamente la categoria e non è scontato nonostante avessimo costruito una squadra per altri obiettivi. Ci servono 15 punti e cerchiamo di ottenerli il prima possibile. Farà bene in questo mini campionato chi avrà la testa giusta. Perchè il ds subito? Ad Ascoli si straparla di tutto, stavamo cercando un nuovo ds, per rasserenare gli animi abbiamo voluto lavorare sotto straccia e quindi ho dovuto dare un'informazione diversa rispetto a quella che realmente pensavamo, mi riferisco a quando comunicammo che saremmo andati avanti per il resto del campionato senza direttore sportivo. Progetti per il futuro? Ho imparato la lezione, il mio entusiasmo ha portato più problemi che altro. Pensiamo a restare in B e poi vedremo, Bifulco l'ho convinto con la mia serietà, lavoriamo tutti insieme, non poniamo limiti alla provvidenza, sono ambizioso e lo sapete. Stiamo ricostruendo, ci hanno lasciato delle persone ed abbiamo inserito nuovi professionisti più consoni per i nostri obiettivi. La nuova Curva Sud? Non so rispondere, se ne occupa il presidente Neri. Credo che non sarà pronta per il prossimo campionato, faremo ancora un campionato in questo modo. Continuo ad investire per l'Ascoli perchè ci credo, ho detto pubblicamente che ciò che è successo nel post Frosinone mi ha segnato brutalmente, con insulti a me e ai miei figli oltre al lancio delle bombe carta contro i nostri calciatori ed i nostri dirigenti. Non ho problemi verso i tifosi, li rispetto e chiedo scusa se sono sembrato sprezzante verso di loro - ha aggiunto Pulcinelli -. Abascal è stato l'allenatore più vincente che abbiamo avuto quest'anno, sia per quanto fatto a Livorno che soprattutto per i risultati con la Primavera. Gli abbiamo fatto un contratto completamente nuovo, per questi due mesi e per i prossimi due anni. Siamo profondamente convinti che ci darà un valore aggiunto nonostante la giovane età. Non è stato un ripiego ma  una scelta ponderata con degli obiettivi molto importanti nel contratto, oggi gli abbiamo affiancato il nuovo ds Bifulco. Siamo quasi alla fine del nostro percorso di ristrutturazione, siamo stati anche veloci, il calcio non permette di dormire troppo e ti impone di prendere decisioni immediate. Qualcuno ha sparso veleno sulla nostra solidità finanziaria. Siamo forse l'unica squadra di Serie B che due giorni fa ha pagato gli stipendi di Marzo e forse siamo l'unico club che non ha formalizzato un accordo per gli stipendi, è un fatto che tratteremo strada facendo con i giocatori e con i loro procuratori, non è una questione prioritaria. Ringrazio di nuovo l'amico e vicepresidente Di Maso, vi invito ad avere rispetto per lui e per tutti gli altri nostri collaboratori. Ci mancheranno i tifosi nei 7 match in casa, questo aspetto potrebbe costarci qualche punto; da quando ci sono io abbiamo fatto trequarti dei punti in classifica al Del Duca. I ragazzi dovranno lottare lo stesso con determinazione per portare a caso il massimo dei risultati. Abbonati? Nessuno perderà neanche un euro, adesso studieremo le forme giuste e contatteremo tutti i nostri tifosi ma ovviamente dovremo aspettare perchè al momento non abbiamo riferimenti certi per la prossima stagione". 

CLICCA QUI PER VIDEO PULCINELLI

Bifulco: "Ringrazio il patron per le belle parole, è stata una grandissima sorpresa quella di trovarmi in questo contesto importantissimo, nonostante io venga da un club di Serie A. Sono una persona molto determinata, amo le regole e amo condividerle, la mia vita mi ha proposto diverse sfide che, dico con soddisfazione, ho sempre vinto. Per me Pulcinelli è il patron ideale, con lui avrò la possibilità di esprimere il mio potenziale, ne sono sicuro. Questa piazza è molto importante, così come il patron. Mi sto identificando con la determinazione di questo club, sono ad Ascoli da ieri e ho dato soddisfazione ad un sogno che avevo da piccolo, ho visto con simpatia questa società fin dai tempi del presidente Rozzi. Ho sempre apprezzato la sua autorevolezza e quanto ha fatto per questa piazza. Sono stato folgorato dal carisma del patron e dalla voglia di fare le cose in grande, dando una struttura funzionale all'Ascoli. Quando facevo l'album dei calciatori, avendo simpatia per l'Ascoli, con i doppioni ricominciavo di nuovo ad attaccare le figurine nonostante la pagina fosse piena. Ho provato amarezza, ad esempio, quando l'Ascoli è fallita. Qui ha lavorato un grande mister come Mazzone che ha fatto grandi cose alla Roma. E' stato facilissimo per me accettare questa proposta lasciando un club di Serie A come la Roma. Ho tantissimo entusiasmo nell'affrontare questa sfida, ci attende un periodo molto importante, le prossime partite sono fondamentali per delineare il nostro prosieguo. Abbiamo una partita in più rispetto alle altre squadre, è un vantaggio che va sfruttato, un vantaggio che ha anche una diretta concorrente come la Cremonese. Vincendo Mercoledì la potremo mettere ulteriormente dietro di noi in classifica. Le gare con Cremonese, Perugia e Venezia possono rappresentare un momento cruciale per il nostro campionato. Stamattina ho trovato una squadra molto applicata durante l'allenamento, ricevendo segnali di coesione. L'allenatore Abascal è giovane e motivato, sa il fatto suo, ho conosciuto un uomo straordinario con idee altrettanto straordinarie. Credo che questa sia l'opportunità giusta per lui. Ha numeri e talento, ho visto diverse partite della sua Primavera e ho avuto referenze anche da colleghi svizzeri. Ho visto oggi, ad esempio, dare dei messaggi diretti ai giocatori, da quelli più esperti a quelli più giovani, con metodi di allenamento di qualità. Ci sono tutti i presupposti per far bene. Quando ho firmato il contratto ho detto subito al patron che non vedevo l'ora di scendere in campo con la squadra. Il primo obiettivo è gettare le basi nei prossimi due mesi e solidificarle per costruire la struttura che il patron ha in mente. C'è bisogno dell'aiuto di tutti, bisogna compattarsi, lavorando sempre per il bene comune che è rappresentato dall'Ascoli. Il futuro è adesso, pensiamo al presente, tutto passa da ciò che faremo in questi mesi. Collaborazione con la Roma? Il patron e la società vogliono strutturarsi in maniera importante e tutto ciò può passare anche attraverso collaborazioni con club di rilievo. Messaggio ai tifosi? Traslando il pensiero del patron chiedo ancora una volta compattezza, in tutti gli ambiti, pensiamo all'Ascoli e basta, è questa la strada migliore. Una volta difesa a denti stretti la categoria, potremo pensare a progetti ambiziosi. Oggi è iniziato un nuovo campionato, ho parlato con la squadra e non ho trovato problemi, tutti avevano massima attenzione. Alcuni dei giocatori o li ho avuti o li conoscevo, sanno come lavoro e come sono fatto. Ora non bisogna anteporre problematiche che riguardano l'interesse della squadra. Nuovo allenatore Primavera? Non è un argomento da trattare in questo periodo ma sicuramente investiremo nel settore giovanile, abbiamo un vivaio molto interessante e non a caso è stato vinto il campionato di Primavera 1. Mercato? Pur volendo ora non possiamo modificare la rosa, è inutile spostare le energie su qualcosa che evidentemente non serve. Avrò una duplice funzione, gestire la squadra e poi pensare anche a dinamiche di mercato, non staremo a guardare. Il Monza ad esempio sa già che ciò che farà l'anno prossimo e noi ancora no, quindi prima possibile dovremo avere la certezza del mantenimento della categoria. Giocatori in prestito? Non sono preoccupato, sono 95 giorni che non si gioca a calcio e tutti hanno voglia di mettersi in mostra. Le prestazioni di ogni singolo sono importanti per guadagnarsi una collocazione futura, a prescindere dalla posizione contrattuale. L'aspetto fisico sarà importante in questo mini campionato che dobbiamo affrontare, le cinque sostituzioni aiuteranno senz'altro, abbiamo dei giovani di valore che innalzeranno la qualità dell'allenamento e se capiterà daranno anche una mano nelle gare ufficiali che ci attendono". 

CLICCA QUI PER VIDEO BIFULCO

Di Maso: "Questo è il Bifulco Day, è importante ciò che ha detto Giuseppe. Siamo felici di accoglierlo, è una persona straordinaria, con lui porteremo i valori che ha questa società da quando è nelle mani del patron Pulcinelli. Saremo leali, trasparenti, onesti, seri e concentrati. Benvenuto al nuovo ds e complimenti per la sua straordinaria carriera ed in bocca al lupo per ciò che farà insieme a noi. Riduzione stipendi? Concentriamoci sull'area sportiva e sul campo, non è oggi il momento di parlarne".


Giuseppe Bifulco

Giuseppe Bifulco

© Riproduzione riservata

Commenti

San Marco
sabato 13 giugno 2020

Buona Fortuna Giuseppe Bifulco e benvenuto In Ascoli ..!! Sempre ForzaAscoli.


asnkvola
sabato 13 giugno 2020

Questo è di facciata,non vi illudete,decide tutto Di Maso che ha deleghe da area tecnica, ovviamente con il placet di Pulcinelli che non da più carta bianca a nessuno e che ridimensiona il budget in maniera significativa,i sentori sono evidenti....


Alessandro
sabato 13 giugno 2020

vai Pulcinelli !!!


In totale ci sono 26 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.