01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • News
  • Balneari, Acquaroli: ''Settore strategico per le Marche, mettere in sicurezza le imprese''

Balneari, Acquaroli: ''Settore strategico per le Marche, mettere in sicurezza le imprese''

di Redazione Picenotime

mercoledì 19 gennaio 2022

"La lunga discussione svoltasi ieri in Consiglio regionale ha evidenziato ancora una volta l'importanza del turismo balneare per il nostro territorio. Da questa valutazione è emersa una risoluzione unitaria di cui ringrazio i gruppi consiliari. Continuo a pensare che le nostre imprese balneari vadano tutelate e che le evidenze pubbliche debbano essere evitate facendo valere in sede europea le ragioni giuridiche della non applicabilità della direttiva Bolkestein alle concessioni balneari e chiedendo un trattamento non discriminatorio nei confronti dell'Italia rispetto ad altri Paesi europei nostri competitor turistici che hanno normato la materia con lunghe proroghe. Sono convinto che ci siano tutte le condizioni per mettere in sicurezza le nostre imprese scongiurando il ricorso alle evidenze pubbliche. C'è un tavolo aperto a livello ministeriale con le associazioni di categoria e sarebbe opportuno che venisse allargato anche alle Regioni. Da presidente di Regione, nel rispetto delle reciproche funzioni, chiedo chiarezza sull'applicazione o meno di leggi e sulla scadenza delle concessioni". A dichiararlo in una nota ufficiale è il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, che poi ha fatto il punto anche sulla situazione Covid. "Se la domanda è avete dato un indirizzo per aumentare le riconversioni dei posti letto per i pazienti Covid per non andare in fascia arancione la rsiposta è no - ha spiegato il governatore -. Bisogna essere seri e non trovare lo strumento per aggirare una norma. E questo significa che siamo in grado, come personale e come strutture, di garantire un determinato numero di posti letto (256 nelle terapie intensive e 1.010 in area medica, ndr.) e quello è. Se le aziende ospedaliere riterranno strategico, importante e funzionale fare delle operazioni questo è nella loro autonomia, ma non c'è alcun indirizzo politico in questa direzione". 



Francesco Acquaroli

Francesco Acquaroli

© Riproduzione riservata

Commenti