01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • News
  • Regione Marche e il caso di Colle di Arquata. Burocrazia ha fatto più danni del terremoto

Regione Marche e il caso di Colle di Arquata. Burocrazia ha fatto più danni del terremoto

di Redazione Picenotime

sabato 27 marzo 2021

"Il caso di Colle di Arquata del Tronto è tipico e particolare. Parliamo di una frazione in cui ha fatto più danni la burocrazia che il terremoto". A dichiararlo oggi è l'assessore regionale alla ricostruzione Guido Castelli in visita ufficiale ad Arquata del Tronto. "Le lesioni delle scosse del 2016, in questo abitato, sono state meno importanti rispetto agli altri centri del territorio comunale di Arquata, solo il 40% degli edifici ha subìto infatti danni ingenti. I ritardi che si sono accumulati nei mesi, tuttavia, non hanno consentito di procedere speditamente con gli interventi necessari anche solo per demolire quel 40% di case lesionate. La coesistenza tra immobili pericolanti ed illesi ha fatto sì che la frazione si spopolasse. C'è bisogno ora di liberare il paese da quelli che sono stati i vincoli che hanno impedito la messa in sicurezza - ha aggiunto Castelli -. Come Regione, grazie all'interessamento dell'ingegner Stefano Babini, direttore dell'Ufficio speciale ricostruzione delle Marche, abbiamo prima finanziato il progetto e successivamente conferito gli incarichi affinchè si possa, entro la fine del 2021, sbloccare questa situazione. A quel punto i geologi potranno disporre i visti necessari per le pratiche di ricostruzione e così la frazione di Colle potrà tornare a vedere la luce".


Colle di Arquata del Tronto

Colle di Arquata del Tronto

© Riproduzione riservata

Commenti