01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Ascoli Time
  • Ascoli-Cosenza 0-3: notte fonda per il Picchio umiliato dai gol di Baez, Gliozzi e Bittante

Ascoli-Cosenza 0-3: notte fonda per il Picchio umiliato dai gol di Baez, Gliozzi e Bittante

di Redazione Picenotime

martedì 15 dicembre 2020

Ascoli e Cosenza tornano a sfidarsi dopo un anno allo stadio "Del Duca" nella gara valevole per la dodicesima giornata del campionato di Serie B. I bianconeri sono reduci dal pareggio per 3-3 allo "Zini" di Cremona, i rossoblù sono stati sconfitti 1-0 dalla Reggiana al "San Vito-Marulla" nell'ultimo turno.

Occhiuzzi, che perde in extremis sia Schiavi che Carretta, punta su un modulo 3-4-1-2 con Falcone in porta e la difesa composta da Tiritiello, capitan Idda e l'exLegittimo. Sulle corsie laterali ci sono Bittante e Vera, in mezzo l'altro ex Petrucci con Sciaudone. Sulla trequarti spazio all'uruguaiano Baez a sostegno delle punte Gliozzi e Sueva. Rossi conferma il 4-3-2-1 (che quando gli esterni di attacco si allargano diventa 4-3-3) con Leali tra i pali e la retroguardia formata da Pucino, capitan Brosco, Spendlhofer e Sini. In mezzo ci sono Cavion, Buchel e Saric con Chiricò e Sabiri a supporto del centravanti bosniaco Bajic. Presente in tribuna il patron Pulcinelli accompagnato da tutti i massimi dirigenti bianconeri. Picchio in campo con i calzettoni rossi per celebrare il Presidentissimo Rozzi a 26 anni dalla sua prematura scomparsa. 


Dopo 7 minuti colpo di testa insidioso di Gliozzi su corner dalla destra, pallone di poco a lato. Ci prova anche Sciaudone con un bel sinistro da fuori che non termina troppo distante dall'incrocio dei pali. Poco dopo il quarto d'ora Petrucci fa viaggiare bene sulla destra Sueva con un pregevole esterno, assist basso per Baez che in area piccola colpisce clamorosamente la traversa. Al 23' si vede il Picchio: punizione velenosa di Sabiri respinta corto da Falcone, si avventa sul pallone Cavion che però da ottima posizione spara alto. Al 27' rinvio maldestro di Leali, sulla trequarti Sciaudone controlla e tira subito in porta, rimedia il portiere bianconero. Continua a premere il Cosenza, al 37' Leali deve smanacciare una spizzata di Sciaudone su corner dalla destra di Baez. Nel finale di prima frazione punizione mancina di Vera che supera la barriera, il portiere bianconero non rischia ed alza la palla sopra la traversa. Al 45' gli ospiti passano con merito in vantaggio: Petrucci recupera palla sulla trequarti, tocco smarcante per Vera che calcia in mezzo dalla sinistra, respinge male Brosco e Baez, con un interno destro rasoterra, supera Leali. 

Ad inizio ripresa il Cosenza trova il raddoppio con Gliozzi che deposita facilmente in rete in area piccola dopo una travolgente azione sulla destra di uno scatenato Sueva (secondo centro in campionato per l'attaccante classe 1995, troppo statica la difesa del Picchio). Punizione di Sabiri dalla sinistra, respinge bene di testa Bittante sul primo palo, sul prosieguo dell'azione ci prova in rovesciata Sini ma non trova lo specchio della porta. Rossi toglie uno spento Sabiri ed inserisce lo slovacco Tupta. Giallo pesante per Brosco per una trattenuta in fascia su Baez, il difensore bianconero era diffidato e salterà per squalifica la trasferta di Vicenza. Sempre meglio il Cosenza, al 65' destro secco di Baez dal limite su cui si oppone in qualche modo Leali poi spazza via Brosco. Occhiuzzi sostituisce un brillante Sueva con il francese Balhouli. Al 71' traversone di Sini per l'inserimento sul secondo palo di Cavion, colpo di testa morbido che viene salvato miracolosamente sulla linea da Tiritiello. Nell'Ascoli c'è Lico per un impalpabie Buchel, Occhiuzzi schiera Corsi per Vera. Al 75' Cosenza ad un passo dal tris: Baez si invola tutto solo verso Leali, interno destro respinto ottimamente dal portiere bianconero, ci prova anche Gliozzi ma dopo due dribbling calcia alto. L'Ascoli non reagisce più e al minuto 80 Bittante di testa sigla il 3-0 su cross di Baez dalla destra. Nel recupero espulso Lico per un'inutile pallonata sul volto di Sciaudone che era a terra. Termina la gara con la melina dei rossoblù, che in scioltezza conquistano la seconda vittoria in campionato (sempre in trasferta dopo aver espugnato Frosinone). L'Ascoli resta invece a 6 punti in classifica dopo l'ottavo ko, il quarto tra le mura amiche. Prossimo impegno in programma tra quattro giorni sul campo del Vicenza. 



TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-COSENZA 0-3

ASCOLI (4-3-2-1): Leali 6; Pucino (80' Corbo sv), Brosco 5, Spendlhofer 5, Sini 4.5; Cavion (80' Gerbo sv5.5, Buchel 5 (72' Lico 4.5), Saric 5.5; Chiricò 5.5, Sabiri 5 (59' Tupta 5); Bajic 5. A disposizione: Sarr, Ndiaye, Sarzi Puttini, Avlonitis, Donis, Eramo, Scorza, Pierini. Allenatore: Rossi 4.5

COSENZA (3-4-1-2): Falcone 6; Tiritiello 7, Idda 6.5, Legittimo 6.5; Bittante 6.5 (83' Bouah sv), Petrucci 6.5 (83' Bruccini sv), Sciaudone 6.5, Vera 6.5 (72' Corsi 6); Baez 7.5; Sueva 7 (66' Bahlouli 6), Gliozzi 7 (83' Kone sv). A disposizione: Matosevic, Saracco, Ingrosso, Ba, Petre, Sacko, Borrelli. Allenatore: Occhiuzzi 7.5

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina 6

Reti: 45' Baez, 48' Gliozzi, 80' Bittante

Espulso: 92' Lico


Ascoli-Cosenza

Ascoli-Cosenza

© Riproduzione riservata

Commenti

manbioli
martedì 15 dicembre 2020

Pessima prova, squadra senza capo nè coda, come sempre alcuni impresentabili ( Pucino in primis e qui ha colpa anche l’allenatore che lo ripropone nonostante le lamentele generali) difesa inguardabile tutta, centrocampisti di palleggio, quando attacchiamo dentro l’area c’è sempre e solo baijc e al massimo un altro. Come si fa a segnare? Sabiri solo fumo. Non è questione di allenatore, la Rosa è scarsa e male assemblata. Una cosa mai vista ad Ascoli......


luca
martedì 15 dicembre 2020

Pulcinelli vattene via. Subito sparisci. Per favore vattene il più lontano possibile


Dueeffe65
martedì 15 dicembre 2020

Andateneve tutti ma proprio tutti V I A !!!!!!!


In totale ci sono 103 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.